2012

 

Che andavamo a vedere una stronzata col botto lo sapevamo fin dall'inizio e per l'occasione ho spinto il cervello sul pulsante "stand by" e non mi è neanche costato troppa fatica. La sorpresa però, è che è stato ancora peggio di quanto avessi mai potuto immaginare.
Il fatto è i miei amici volevano vederlo e allora mi son sacrificato, ma non senza aver più volte sottolineato la mia posizione di disaccordo però per gli amici si fa questo ed altro. Come questo film stia ottenendo un successo incredibile, è un vero mistero, perché è veramente un susseguirsi di scene idiote viste e riviste, fin dai tempi di Twister il film quello dei tornado con i protagonisti che scappano a bordo di un auto indistruttibile mentre i cicloni gli stanno alle costole, oppure Dante's Peak dove i protagonisti scappavano dal vulcano che erutta e potrei fare altri mille esempi perché nei film catastrofici si scappa sempre a bordo di un auto che non si rompe mai e guarda un po' che sorpresa, anche qui i protagonisti scappano a bordo di una limousine che ovviamente non si fa neanche un graffio mentre la terra si sfalda un centimetro dietro i loro piedi. Il regista è Roland Emmerich , lo stesso di Independence Day o The Day After Tomorrow e sinceramente, dopo averci già mostrato la casa bianca che esplode in mille pezzi, tutto il resto è una semplice fotocopia e ormai gli effetti speciali sono talmente avanzati anche nelle piccole produzioni, che questo 2012 non racconta veramente nulla di nuovo e per incrementare la spettacolarità delle immagini, devono inventarsi escamotage che non stanno né in cielo né in terra e dopo il quarto inseguimento con il suolo che si sgretola al fianco dei protagonisti, la cosa inizia veramente ad annoiare e due ore e quaranta di film sono veramente troppi per una pellicola senza una trama e con dei dialoghi che sembrano rubati a un film porno. Un brodo decisamente allungato e stucchevole, come stucchevole è anche la morale inserita a tutti i costi, ma tirata per i capelli "...che mondo andiamo a costruire se nasce dall'odio e dall'indifferenza?". Le uniche scene degne di nota, sono la cupola di San Pietro che precipita sul premier italiano che anziché mettersi in salvo, rimane in Vaticano a pregare (...è proprio un film di fantascienza) o il presidente degli stati uniti che muore travolto da una portaerei americana e ditemi voi se queste non sono due allegorie.
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

4 commenti:

  1. Si vabbé Lord, che non fosse un capolavoro lo sapevamo e ti do ragione su tutte le cose ridicole che hanno messo in scena...
    Ma la spettacolarità di questi film sono solo gli effetti speciali, ogni volta migliori; la storia che ci sta dietro è giusto una sottospecie di collante per metter insieme scene sempre più incredibili.

    RispondiElimina
  2. 160 minuti sono veramente troppi per un catastrofico...

    RispondiElimina
  3. byb1980:
    Decisamente.

    zagial:
    Ormai gli effetti speciali spettacolari, li troviamo anche in CSI.
    Secondo me questo 2012 oltre a non raccontare nulla, non è neanche spettacolare.

    RispondiElimina
  4. Ahahahah verissimo! Io ci sono andato ieri...

    RispondiElimina