Drive


La verità è che sono andato a vederlo solo perché sto in fissa con Ryan Gosling. Ma tipo che se fossi una ragazzina di quindici anni, comprerei la Smemoranda e la riempirei di sue foto e scritte fatte con un pennarello fucsia glitterato Ryan ti amo; ma il fatto che abbia superato i trenta, mi costringe a maggior moderazione e quindi mi limito a dire che lo trovo un attore molto interessante e condivido le sue scelte professionali fatte almeno fino ad ora, soprattutto di film indipendenti che lo hanno tenuto lontano dalla Hollywood più becera. Comunque Ryan ti amo.
La vera sorpresa però, è stato scoprire di come al di là della presenza del belloccio Ryan, questo Drive sia veramente una figata colossale e non mi stupisce che abbia vinto la Palma d'Oro a Cannes per la Miglior Regia.
Anche perché intendiamoci, la trama non brilla di certo per originalità e il tema è di quelli triti e ritriti in tantissimi altri film americani; ma la bravura del giovane regista Nicolas Winding Refn, sta proprio nel riraccontare una storia se vogliamo banale, con uno stile completamente nuovo e ci sarebbe voluto proprio poco per far diventare questo Drive, un nuovo capitolo della saga di Fast And Furious, con inseguimenti ad alta velocità, belle donne e testosterone; e invece la sorpresa è di trovarsi davanti ad un film povero di dialoghi e con lunghe pause, immagini a rallentatore, tante immagini a rallentatore, che se dovessimo mandarle alla velocità normale probabilmente il film durerebbe non più di 45 minuti e poi gli sguardi e i dettagli e i silenzi, tanti silenzi, colmati solo da una stupenda colonna sonora di quelle che ti rimane in testa. Di quelle che appena sono uscito dal cinema sono corso in iTunes per comprarla. Di quelle che è una settimana che gira a tutto volume in ogni iPod, in ogni stereo, in ogni altoparlante e non riesco a smettere di cantare A Real Hero dei College Feat. Electric Youth e non riesco a smettere di ascoltare quel sound dai profumi electro-pop anni '80 e tutto il film è una celebrazione degli anni '80, a partire dai titoli di testa con quelle scritte fucsia che ricordano Dirty Dancing e la colonna sonora piena zeppa di sintetizzatori e le macchine d'epoca che fanno tanto effetto nostalgia e ci fanno pensare che forse da quegli anni lì, forse non siamo mai usciti veramente. Ma poi arrivano gli schizzi di sangue e la violenza alla Quentin Tarantino e subito ripiombiamo con i piedi per terra, nella nostra epoca.
Drive è bello, forse non un capolavoro, ma proprio bello e questa volta Nicolas Winding Refn, si merita una standing ovation per aver confezionato uno dei film più intensi di quest'ultimo periodo, uno di quelli che potrebbe diventare il simbolo di una generazione, uno di quelli che se non andate a vedere, non siete proprio nessuno.
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

8 commenti:

  1. Lord...
    non ti facevo così perso..dietro al fanciullino...eheheh
    Una buona scelta sopratutto del film!

    for you.

    RispondiElimina
  2. "Lo trovo un attore molto interessante e condivido le sue scelte professionali fatte almeno fino ad ora"... FALSA! AHAHAHAHAHHAAHAAHHAAAH
    Meglio il buon RYAN REYNOLDS

    RispondiElimina
  3. Tratto dal romanzo omonimo di James Sallis, un film che ti tiene incollato alla poltrona.Gosling incredibile.

    Estremamente violento, ma la violenza è necessaria per catapultarci in un ambiente le cui regole sono spietate.

    Il non detto torna impetuosamente di scena con intense sequenze di sguardi

    film destinato a diventare culto.

    RispondiElimina
  4. Ma che stai a scherza'?!?! Ma se 'sto Gosling non sa di niente!!!
    Mi sorprende che ti piaccia, visto che sei il tipo da Mateus Verdelho!
    :)

    RispondiElimina
  5. Comunque l'ho visto prima io Ryan, quindi giù le mani, ora me tocca litigare con te e dirti che il tuo ego proprio un blog solo non lo contiene.
    Ecco, beccati questa e sappi che da ora in avanti sarà la mia offesa preferita e la dirò a chiunque soprattutto quando non c'azzecca un emerito.

    Il film non l'ho ancora visto ma lui mi piace un sacco, infatti ho detto a C. che se uno così mi fa due moine, rimarrà automaticamente single.
    Lars e una ragazza tutta sua lo hai visto?
    Secondo me è un film molto bello anhce se lui fisicamente sottotono, che comunque io preferisco.
    G

    RispondiElimina
  6. >>>Nanà Lanuit
    Ma sì dai, si gioca, si scherza...
    (comunque lo amo)

    >>>awkward
    No ecco, non paragoniamo le due cose per favore: uno è sexy e arrapante, l'altro è un un palestratello con la faccia da scemo.

    >>>G@etano
    Ma allora? Lo hai più visto?


    >>>Velies Thyrrens
    Senti, che ti posso fare, a me sto tipo mi fa di un sesso micidiale. E comunque ho capito che i ragazzi per piacermi devono dimostrare di avere un carattere, vedi il buon Mateus e vedi Ryan.

    >>>Gianguido
    Ovvio che ho visto Lars e una ragazza tutta sua e lo ho trovato Adorabile. Ryan qui irriconoscibile in quel film.

    RispondiElimina
  7. A me piace sempre ricordare (e ricordarmi) che Ryan Gosling è il giovane Hercules.

    RispondiElimina