The Twilight Saga: Breaking Dawn


Siamo a tanto così (gesto con le dita) dalla fine di questa saga con i vampiri teenager e però, la casa di produzione vuole lucrare il più possibile e quindi decide che il capitolo finale, sarà portato al cinema con due episodi separati. Doppio film, doppio incasso. Il ragionamento non fa una piega.
Breaking Dawn part. 1 riprende lì da dove la storia si era interrotta e niente perdite di tempo con riassunti vari, ché tanto nei tre film precedenti non era successo veramente un cazzo e quindi meglio passare direttamente al sodo: Bella ed Edward si sposano (coro di ragazzine che sospirano: - Oddio finalmente si sposano!! -).
Ma roba che per tipo tutta la prima mezz'ora di film, vediamo solo la messa in scena del matrimonio, neanche stessimo parlando delle nozze di Kim Kardashian e c'è il primo piano su tutti gli invitati e i fiori e le ansie dei genitori e il vestito bianco e il pettinino tra i capelli e l'hanno fatta così lunga e noiosa, che quasi mi addormento.
Finalmente si sposano e partono per la luna di miele e, mentre tutti aspettiamo che succeda qualcosa, passiamo dalla padella alla brace, perché nella seconda mezz'ora di film ci sono solo loro in un isola del Brasile, che giocano a scacchi e fanno il bagno e si accarezzano e fanno sesso (ragazzine che sghignazzano - Oddio lo stanno facendo! Ma secondo te ce lo ha grosso?! -) e intendiamoci, ovviamente non si vede assolutamente nulla, ché altrimenti si incappa nella censura e nessuno vuole che un film per teenager, sia vietato ai minori e se dovete fare pipì o avete voglia di fumare una sigaretta, questo è il momento più adatto per alzarvi, perché vi assicuro che non succede proprio nulla, NUL-LA e io mi pento di non aver comprato quel pacco formato famiglia di m&m's.
Dopo sole due botte, Bella rimane miracolosamente incinta e io aggiungerei anche un Deo gratias! dato che finalmente inizia a succedere qualcosa e il bambino cresce troppo rapidamente e si nutre del corpo di Bella, che inizia a stare male e dimagrisce ed è a un passo dalla morte.
Per fare queste scene con lei che sta per morire, Kristen Stewart appare incredibilmente magra, ma tipo che fa veramente paura per quanto è magra e però ho letto che è tutto frutto della computer grafica, perché per rispettare il budget stanziato, le scene sono state girate alla rinfusa e quindi non c'è stato né il tempo, né il modo, per farla dimagrire e quindi quelli che vediamo sono solo ottimi effetti speciali e adesso però mi domando: ma se siete così bravi da farci credere che sia realmente pelle e ossa, ma allora come mai poi, ai vampiri mettete in testa delle parrucche che sembrano di stoppa e si vede pure l'attaccatura con la colla e non riuscite a stendere mai bene il fondotinta che rimangono sempre un sacco di grumi e avete comprato quelle lenti a contato così scadenti, che in confronto quelle che ho usato io per Halloween, sembrano occhi di drago veri?!
La seconda parte del film è decisamente più avvincente e ci sono gli uomini lupo che lottano contro i vampiri e però, potete anche scordarvi quelle scene omo-erotiche che abbiamo visto in New Moon, quelle con i licantropi perennemente a petto nudo e i primi piani sui muscoli tonici e gli addominali e la pelle abbronzata e niente di tutto questo. Perché nonostante il regista Bill Condon sia dichiaratamente omosessuale (lui è quello che ha girato anche Dreamgirls, tanto per dirne uno palesemente finocchio), in questo film si è voluto dare più importanza alla storia (storia???), senza calcare troppo la mano su questi aspetti di teen-movie da quattro soldi, come invece hanno fatto nel capitolo precedente che sembrava la parodia di se stesso e anzi, questo Breakin Dawn è forse il capitolo più horror che si sia mai visto e non mancano schizzi di sangue e lupi cattivi e scene al cardiopalma e però non fatevi strane idee, perché il film rimane comunque una cagata pazzasca; proprio come gli altri.

Ah quasi dimenticavo; se alla fine del film ancora resistete e non avete l'impulso di fiondarvi fuori dalla sala per bruciare tutti i libri della Meyer, dopo i titoli di coda c'è una scena segreta con i Volturi. Paura.
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

7 commenti:

  1. Grande recensione!
    Nonostante io sia una fan (soprattutto dei libri) ammetto che nei film c'è sempre un non so che di stucchevole e che a volte mancano di profondità. A mio avviso comunque questo dei quattro, è il migliore e, finalmente, un po' di sesso!

    RispondiElimina
  2. Quindi per ora niente fuga post matrimoniale con passaggio a Reno per divorzio lampo e rimatrimonio per Edward e Jacob a Los Angeles sposati dal governatore Schwarzenegger.
    Penso che come gli altri me lo vedrò in televisione anzi al computer.

    RispondiElimina
  3. mi sono fermata, senza alcun rimpianto, al primo.

    RispondiElimina
  4. Da una mormona repressa come la Meyer potevamo avere solo una cagata pazzesca come Twilight, con la liceale infoiata disposta a tutto pur di scopare e il vampiro che pretende di aspettare il matrimonio.
    persino True Blood, che ormai tra pantere e fate è diventato una farsa, resta mille volte meglio di questa saga ridicola.
    li ho visti rigorosamente scaricati da Emule aspettando i pettorali di Taylor Lautner che comunque non ripagano della noia generale.
    quindi niente, dico solo "Bill Condom" con la risatina da dodicenne maliziosetta.

    RispondiElimina
  5. io ho letto i romanzi prima ancora che cominciassero a girare il primo film e quindi mi sono avvicinato alla saga ben prima che diventasse una moda sopratutto fra le ragazzine.

    Cinematograficamente mi sono fermato alla visione del primo film e mi e' bastato e avanzato perche non era solo una cagata, ma era diretto, interpretato, e realizzato con i piedi... una lentezza e una mosciaggine che dopo piu di meta film poco ci mancava che non mi addormentassi profondamente, cosa che con il libro non e' accaduta.

    RispondiElimina
  6. Nessuno si ricorda di Anne Rice e della sua saga:

    The Vampire Chronicles il più famoso è senza dubbio "Intervista col Vampiro" quelle sono atmosfere affascinanti quelli sono i bei film sui vampiri. Altro che queste sciocchezze per adolescenti oligofrenici.

    RispondiElimina
  7. mooolto meglio "La mia babysitter è un vampiro". Mitico DCM !!! E adesso hanno fatto pure la serie. :)

    Vabbè lo guardo mentre faccio da mangiare. :) Ormai Zack e Cody un po' mi avevano stufato. E I-Carly ha bisogno di più concentrazione.

    RispondiElimina