29.1.12

Tutti parlano di Lana Del Rey


Pare che non sei veramente gay, se non tiri fuori il nome di Lana Del Rey in ogni discorso, ma tipo anche quando non c'entra nulla.
Il suo disco uscirà solo tra due giorni, ma i finocchi già lo hanno ascoltato da settimane e se non la nomini come fosse un intercalare, allora sei troppo fuori dai giri.
- Oggi sono così scazzato, che sembro Lana Del Rey...! -.
I gay sono così; possono distruggere o consacrare qualsiasi personaggio e questo è il momento d'oro di Lana e non c'è una vera spiegazione; semplicemente l'hanno presa in simpatia e hanno iniziato a parlare di lei e l'hanno eletta a diva ancor prima che potesse far vedere di che pasta è fatta.
Lana era partita con un video confezionato in casa e, grazie alle molteplici visualizzazioni su youtube, era stata eletta nuovo fenomeno indie del momento e poi però è iniziato il passaparola e le son bastate un paio di copertine glam e con un niente è diventata mainstream della musica pop; con tanto di video in sedici-noni, diretto da uno che ha lavorato per Katy Perry e Taylor Swift e poi tigri della Malesia, capelli cotonati, un modello tatuato dall'aria maledetta e un'aurea vintage che la circonda e le dà ulteriore fascino e diciamo la verità; la forza di Lana Del Rey è proprio quest'atmosfera da vecchia Hollywood che ricrea ogni volta che appare e questo è anche quello che la differenzia dalle varie Lady Gaga, Britney Spears, Katy Perry e compagnia.
- Mio dio, oggi mi sento gonfio come le labbra di Lana Del Rey! -.
Che poi, il suo vero nome è Elizabeth Grant; ha 25 anni e già nel 2010 ha provato a pubblicare un disco con lo pseudonimo di Lizzy Grant, solo che nessuno se l'è inculata di pezza. Rinnovato il nome d'arte, gonfiato le labbra e con un nuovo pezzo tra le dita che effettivamente spacca, eccola tornare alla ribalta e fare centro e anche la Interscope si è accorta di lei e le ha fatto firmare un contratto e per la cronaca, la Interscope è la casa discografica di tutti i più fighi del momento, tra cui i LMFAO e M.I.A. e Lady Gaga e will.i.am e devo continuare la lista?
È dunque nata una nuova stella? Beh, io aspetterei a dirlo, perché la ragazzina ha già dato segni di cedimento e la sua performance al Saturday Night Live ha colpito tutti, ma non in modo positivo e in molti attendevano questa sua esibizione e però ha fatto la figura di una che sembrava avesse preso il microfono in mano per la prima volta e vi giuro che io, sotto la doccia e con lo shampoo negli occhi, canto meglio di lei. 
- Cazzo, fa un rumore così fastidioso, che sembra Lana Del Rey al Saturday Night Live! -
Insomma, questa sua aria da Brigitte Bardot sempre imbronciata ha funzionato per il suo debutto e le ha spalancato le porte di un mondo dove il paparino miliardario può fare ben poco.
Per adesso i gay hanno deciso di santificarla e si sa; quello che oggi piace ai gay, domani piace a tutti.



20 commenti:

  1. sai, per testare il passaggio da cassetta a dvd usavano i porno, per testare le nuove cantanti le case discografiche usano i gay.
    Della serie, per ogni cosa il suo metodo.
    Scherzi a parte, ti ricordo le prime performance poco eleganti di Katy Perry, di Avril Lavigne.
    No scusa, non solo ai tempi che furono. E' che i discografici sono senz'anima e vendono CD, poi tanto tu ti affezioni e perdoni un live venuto male, perché anche loro possono emozionarsi.
    A presto Lord,
    LP

    RispondiElimina
  2. Ė anche vero che quello che oggi non piace più a nessuno ai gay continua a piacere...
    G

    RispondiElimina
  3. Intanto felice che ti sia ripreso, adesso vado a vedere chi sia 'sta Lana. ... Fatto. Mi piace? Con i dovuti limiti del caso mi ricorda un po' la buonanima di Nico dei Velvet Underground alla quale mi pare abbia attinto anche nell'immagine oltre alle sonorità, rivisitate e attualizzate. Sì mi piace, se devi scopiazzare meglio iniziare dal top.

    RispondiElimina
  4. "se non la nomini come fosse un intercalare, allora sei troppo fuori dai giri" ahahah, Lord tu a volte mi fai proprio spanciare. Comunque verissimo tutto, compreso il fatto che non sempre l'immediata santificazione è del tutto giustificata e spesso l'obiettività è un pochetto annebbiata...

    RispondiElimina
  5. Ciao,
    ho ecco...mi mancavano i tuoi post di critica musicale.
    E' vero non se può' più, questa ha già stancato prima di iniziare. Quoto in pieno che tu sotto la doccia e con lo shampoo negli occhi canti meglio :-)) [ti credo sulla parola, ovvio!]
    Mah Lana Del Rey rientra tra i misteri di come creare a tavolino un artista dal nulla. Forse anche noi siamo sempre alla ricerca di un bravo artista, che si distingua dalla comune massa pop mediocre...Il tempo giudicherà se stavolta i gay ci hanno preso.
    Buen domingo y cuidado a la salud ;)

    Alessio, il ricciolo

    RispondiElimina
  6. stavolta ti ho battuto sul tempo su FB... :)
    born to die spacca davvero, ma trovo interessanti anche videogames che è malinconica (è qui che vedi immagini della vecchia Hollywood) e kinda outta luck (in cui ha una faccia così simpatica che la prenderei a schiaffi!)... anche se più si va indientro con i video più diventano "rustici"!!!
    ma poi, avete notato che ha solo 24 anni e sembra averne una quarantina?? e ke nel video di video games quando canta girata a tra quarti sembra lory del santo? (forse avranno lo stesso gommista!!)

    http://www.youtube.com/watch?v=4DtZNmkJYks

    buona domenica Lord,
    NaLiRm

    RispondiElimina
  7. L'album è molto carino, sicuramente da ascoltare. E ho già sentito più di una persona che l'ha vista dal vivo che le labbra sono molto meno ingombranti di quello che sembra nelle foto e nei video.

    RispondiElimina
  8. sono parzialmente d'accordo ma devo ammettere che il trittico di canzoni born to die, video games e blue jeans sono intense e profonde come purtroppo non siamo abituati a sentire se non si scende in un contesto indie alternativo di nicchia.. lei si e' creata palesemente un personaggio vecchia hollywood etc che pero non e' pacchiano come lo puo essere una lady gaga, potrebbe essere anche una sola piu in la ma a primo impatto la trovo affascinante. Riguardo l'originalita trovo gia originale riprendere uno stile e una corrente della quale non abbiamo esempi significativi negli ultimi anni.. se dobbiamo tornare a nico del velvet underground non direi proprio che sia una scopiazzatura, ma cosa si puo inventare oggi un artista che non si sono gia inventati altri? il valore sta nel rielaborare le idee e attualizzarle mettendoci anche del tuo.Riguardo alcuni live andanti male glieli perdono perche erano i primi della sua carriera ed era molto emozionata e in ogni caso l'imperfezione della sua voce fa parte anche del personaggio, non `e`` mica adele! ultimo appunto non sono per niente d'accordo con il discorso del mercato/target gay , le persone omosessuali non sono una massa omogenea e il successo di questa artista dipende solo dai gusti e la sensibilita di una massa disomogenea di persone.. migliaia di gay sarebbero pronti a chiamarla lagna del rey :D

    jaco ;)

    RispondiElimina
  9. video fatto in casa non direi... da videogames a bluejeans l'effetto voluto è di dare quell'impressione... ma il lavoro che c'è dietro è tutt'altro che casalingo. Ed è piuttosto fastidioso che prima che uscisse il disco blogger sensazionalisti (non tu, Lord) avessero già da criticare e commentare. Che fine ha fatto la sensazione di essere il primo e il solo ad ascoltare un disco.. l'emozione di aspettare quel giorno dell'uscita del disco e ascoltarlo da solo... senza pregiudizi? Forse fino a 10 anni fa.. a nessuno interessava l'opinione d'altri su qualsiasi cosa...

    RispondiElimina
  10. Lord, passata la febbre? :-D

    Beh, Lana del Rey... A parte l'estetica che non passa inosservata, ammetto che fino ad un mese fa non sapevo della sua esistenza. Ho ascoltato solo i tre singoli e forse non sono così malvagi, ma personalmente non è il mio genere quindi "per me è NO!" (leggilo alla Maionchi maniera). Quanto mi sento poco gay in questo momento... Ahahah! :-D Vabbè, recupero domani parlando di lei a buffo!

    Mr.Mez

    RispondiElimina
  11. Ah comunque Lord...
    - Fa proprio freddo stamattina, ci vuole proprio un po' di Lana Del Rey!

    Ahahahah
    NaLiRm

    RispondiElimina
  12. E'già passata di moda, ma insomma! ahahhahah Ho ascoltato il suo singolo circa un mese fa e non mi sembra male, ovvio che alle prime esperienze sono tutti un po' impacciati. In ogni caso bisognerà sentire l'intero album per dare un giudizio complessivo, ma credo ci siano buone speranze. Se mi permetti ti faccio scoprire un gruppo che invece non si caga nessuno, ma che ha fatto un disco coi coglioni. http://www.myspace.com/trst
    Ascoltali un po' potrebbero essere l'argomento del tuo prossimo articolo.

    Barman più fico di Roma

    RispondiElimina
  13. >>>Lord Paranoia
    Mi ricordi le prime performance poco eleganti di Katy Perry e Avril... ma anche le ultime non scherzano mica. La differenza sta solo nel fatto che loro sono fenomeni per l'intrattenimento di grandi masse, Lana invece, parrebbe una cantante più sofisticata... ma in definitiva hai ragione tu... l'importante è che vendano e sticazzi dei live. Tanto i fan perdonano tutto.

    >>>Gianguido
    ...vabbè, ma questa è un'altra storia.

    >>>awkward
    Ma anche no, cosa?

    >>>Macsi
    A dire il vero non mi sono ancora ripreso. Ma ci sto lavorando. E sono d'accordo con te, se devi scopiazzare meglio iniziare dal top (vallo a dire a Lady Gaga...)

    >>>Barone
    Ciò non toglie che il disco non è male. Tra qualche giorno magari anche la mia recensione.

    >>>Alessio
    Credo che Lana sia una buona operazione di mercato. Artista costruita a tavolino e si vede lontano un miglio, ma ormai o fai così, o sei Ke$ha.

    >>>NaLiRm
    Ammetto che l'album è carino. Le mie preferite rimangono i singoli ormai straconosciuti, ma di questo vi parlerò tra qualche giorno quando scriverò la mia recensione.

    >>>Signor Ponza
    Confermo che l'album è carino. Dei suoi canotti, sinceramente non me ne frega nulla. Le hanno dato fin troppa fama senza motivo.

    >>>jaco
    Guarda, sono d'accordo con tutto, tranne che l'ultima parte del discorso.
    I Gay sono una comunità molto unita (soprattutto quando si parla di 'ste cazzate) e il passa parola è rapido e nessuno vuole sentirsi fuori dai giri. Ovvio che ci starà una grande percentuale di gente che la troverà noiosa, ma son convinto che la maggioranza sta contribuendo a far crescere aspettativa su questo personaggio e ti assicuro che la mia riflessione è nata da discorsi che ho sentito realmente e che twitter abbonda di gente che è disposta a dichiarale amore eterno.
    Poi vabbè, mi conosci, lo sai che mi piace gonfiare le cose quando le racconto...

    >>>Anonimo 29 gennaio 2012 22:06
    Senti, secondo me invece sono proprio video casalinghi. Io con Movie Maker saprei fare di meglio pur volendo farli brutti apposta.
    Comunque appoggio il tuo fastidio per questa continua rincorsa dell'arrivare prima degli altri e dire la propria impressione prima che "la gente comune" ascolti il disco. Si fottessero.

    >>>Mr.Mez
    Ancora no. E siamo a quota 5 giorni di febbre Potrei scriverci un libro, se non fosse che son stato tutto il tempo a casa nel letto, e sarebbe un libro noiosissimo.
    Secondo me l disco è carino, ma non mi incatenerei di certo ad un cancello per vederla. Comunque domani cerca di mettere il suo nome in una frase a caso, impara da NaLiRm...

    >>>Barman più fico di Roma
    Cristo santo, ma ancora esiste My Space? Con quel link mi hai fatto fare un salto all'indietro di almeno 10 anni.
    Ascolto e ti dico, lo sai che ai miei occhi sei come un guru. (Vabbè... ogni tanto qualche cazzata mi esce...)

    RispondiElimina
  14. Ma anche no che tutti parlano di questa qua. Io non me la filo di striscio ad es. :D

    RispondiElimina
  15. >>>awkward
    Mi dispiace portarti con i piedi per terra, ma tu non sei nessuno in confronto alla massa che sta parlando di Lana.

    RispondiElimina
  16. Non solo ai tuoi occhi! Sono un uomo dotato di gran fascino ;-) ahhahahah. (OK! lo ammetto, ho finito di lavorare ora e sono ubriaco, Dio maledica l'any given monday e gli shot)

    RispondiElimina
  17. Io mi sento molto lana del rey come genere di ragazza!

    RispondiElimina
  18. Comunque Gianguido ha scritto una sacrosanta verità. Insomma il suo commento meriterebbe un approfondimento, magari un post interamente dedicato a quelle decadute le quali c'hanno il vitalizio garantito dai gay.

    RispondiElimina
  19. L'unicità del singolo vale più di qualsiasi massa caro Lord ;)

    RispondiElimina