17.12.12

I miei 20 brani preferiti del 2012 - Posizioni dalla 10 alla 1


Seconda parte riguardante la classifica dei miei pezzi preferiti usciti nel 2012 [La prima parte qui]. Grande assente è la musica italiana e di questo me ne rammarico, ma per i miei gusti sono state proprio poche le uscite veramente interessanti (una di Nada e una dei Subsonica), anche perché qui da noi, l'unico genere che tira veramente è il pop melodico, che personalmente reputo un po' troppo antico e stantio. E quindi ecco le mie 10 canzoni preferite del 2012; dopo il salto le prime tre posizioni.

10. WhoMadeWho - Running Man. Genere Indie rock. Hanno lavorato insieme ai Daft Punk, Justice e LCD Soundsystem e però nonostante questo, non hanno mai sfondato veramente. Ma non si fanno intimidire e continuano a sfornare album e con questo siamo arrivati a quota quattro. A me piacciono. VIDEO
09. Kanye West (with GOOD Music) - Mercy.1. Genere Hip Hop. A Kanye West ormai manca solo il featuring con me, mentre canto sotto la doccia. Questa volta il suo genio è in prestito per un album a cui lavorano tipo altri dieci rapper.  Il risultato è altalenante, ma Mercy.1 e degna di nota e il top lo raggiunge a metà brano, quando il ritmo cambia. Dura solo un minuto, ma vale tutta la canzone. VIDEO

08. Woodkid - Run Boy Run. Genere Alternative rock. Nel 2011 era uscito con la hit Iron, trainata probabilmente anche da un bellissimo video. In attesa di avere abbastanza materiale tra le mani per confezionare un album vero e proprio, ci riprova con questa Run Boy Run. Le novità rispetto al precedente singolo sono poche, ma squadra che vince non si cambia. VIDEO

07. Azealia Banks - 212. Genere Rapper. Mentre Niki Minaj viene spremuta come un limone dalla casa discografica, che per cavalcare il momento d'oro le fa cantare anche "Le Tagliatelle di Nonna Pina", Azealia sforna il tormentone dell'anno; anche se forse il suo sound tecno rap è troppo da club newyorkese per piacere pure qui da noi. VIDEO

06. The XX - Swept Away. Genere Indie-pop. In un momento in cui la musica pop si è venduta l'anima alla dance, l'indie viene in nostro soccorso dimostrando che si può andare contro corrente e sfornare pezzi sofisticati. Swept Away è uno dei brani più elettronici per la band e forse anche uno dei meglio riusciti, pur mantenendo il loro stile alla "mi sono appena svegliato". AUDIO

05. Niki & The Dove - Dj, Ease My Mind. Genere Synthpop. Dalla Svezia ormai arrivano più cantanti electropop che mobili Ikea. Eppure il primo album dei Niki & The Dove è notevole. Questo forse è il loro pezzo più coatto e racchiudendo un caleidoscopio di suoni diversi, ma anche un pizzico di romanticismo. Robyn sarebbe fiera di loro. VIDEO

04. Of Monsters and Men - Dirty Paws. Genere Indie pop. Dopo aver fatto il botto in patria, conquistano anche le nostre classifiche dove sentire un pezzo che non sia Vasco o Rihanna è veramente un miracolo. Il disco è quasi perfetto e adesso non gli rimane altro da fare, se non confermare la loro bravura sfornando un altro grande album. VIDEO LIVE

03. Twin Shadow - Five Seconds. Genere Synthpop/New Wave. Scoperto quest'anno, anche se il suo primo disco risale al 2010. I suoi lavori sono un susseguirsi di brani nostalgici e pezzi dalle sonorità new wave. Questa Five Seconds è una struggente canzone d'amore, che diventa piccolo capolavoro. VIDEO

02. Santigold - The Riot's Gone. Genere Electronic/New Wave. Un grido di rivolta, che si trasforma in frustrazione. Santigold con questo secondo disco parla di un mondo alla deriva e conferma la sua bravura sfornano un capolavoro dopo l'altro. Avrei potuto scegliere uno a caso delle undici canzoni che compongono il disco, ma questa è la mia preferita. AUDIO

01. Frank Ocean - Pyramids. Genere R&B/Hip Hip. Lui è la vera rivelazione di quest'anno. Dopo il mix-tape del 2011, tira fuori un disco R&B che è una bomba assoluta. Pyramids e Lost sono i due capolavori e in particolare Pyramids è un racconto di nove minuti messo in musica; inizia parlando della fine di Cleopatra, ma con il cambio del sound arriva anche la svolta narrativa e scopriamo che la Cleopatra di cui pala, è un'umile ragazza che lavora in un locale chiamato Pyramids, ma che ai suoi occhi appare come una regina. Peccato solo che nel video ufficiale, si sia scelto di raccontare solo la seconda parte del brano, ovvero quella più romantica, tagliando fuori i quattro minuti iniziali più psichedelici e alla Kanye West. Anche perché poi il video lo hanno fatto ugualmente di otto minuti, quindi tanto valeva metterci dentro la canzone per intero. E poi Frank è uno dei pochissimi (l'unico?) artista hip-hop ad essersi ufficialmente dichiarato gay e quindi va amato anche per questo. Bravo Frank.

9 commenti:

  1. Degli islandesi "Of Monsters and Men", condivido totalmente il tuo giudizio.
    Mi ricordano i primi lavori dei canadesi "The New Pornographers" poco conosciuti da noi ma altrettanto meritevoli.

    RispondiElimina
  2. Lord, se ti piace l'indie io ti consiglio questo gruppo statunitense, gli Imagine Dragons: il loro ultimo album, "Night Visions", è la mia meravigliosa scoperta di questo 2012.
    ti linko una delle canzoni più belle: https://www.youtube.com/watch?v=ktvTqknDobU
    buon ascolto :)

    p.s.: d'accordo anch'io sugli Of Monsters and Man, questa primavera verranno pure in Italia: sicuramente a Bologna e non so dove altro.

    RispondiElimina
  3. Quanta bella musica in questa top 10!
    Degli WhoMadeWho conosco soltanto "Inside World", perché la cantarono i Freres Chaos ed in seguito andai a cercarmi l'originale. L'ho trovata carina, ora ascolterò anche questa "Running Man".
    Bello anche il pezzo di Woodkid, infatti aspetto l'album per vedere come sarà.
    Invece la canzone di Azealia Banks non mi ha mai colpito, neanche i suoi altri singoli. Brava si, ma non è il mio genere.
    "Swept Away" dei The xx è bellissima, io la volta scorsa ti indicai "Angels", ma per me tutto l'album è bellissimo!
    Il pezzo dei "Niki & the Dove" lo devo ascoltare, conosco "The Drummer" che mi piace parecchio.
    Anche il pezzo degli Of Monsters and Men mi piace tanto e infatti ho intenzione di prendermi l'album a breve. Sulla posizione numero 2 ti dico soltanto che Santigold è una cantante, non un gruppo, però non conosco il pezzo... l'ho ascolterò sicuramente!
    Infine sulla uno ti dico che è un gran pezzone, ma è dura ascoltarlo tutto per me.

    Comunque aspetto ancora i tuoi commenti sui miei consigli dell'altra volta :)

    RispondiElimina
  4. >>>(In)consapevole
    A me ricordano vagamente gli Arcade Fire di cui sono innamorato. Questi The New Pornographers mi mancano, mi informerò.

    >>>Lexi
    Gli Imagine Dragons già li conoscevo, ma non mi entusiasmano troppo. Boh, non so perché. Mi sembrano una brutta copia degli Snow Patrol, ma nel senso che gli piacerebbe essere loro. Però oh, grazie ugualmente della dritta.

    >>>amuel
    Vado con i miei voti riguardanti i brani da te segnalati (il giudizio massimo è considerato 5 stelle):

    - Angels - The XX.
    4 stelle. Tutto l'album è bello, non molto diverso dal precedente, ma bello.
    - Figure 8 - Ellie Goulding.
    2 stelle. Disco ascoltato e cestinato. Lo catalogherei come synthpop di infima categoria.
    - Ride - Lana Del Rey.
    Se non fosse che tutte le canzoni sembrano Born To Die, ti direi anche che è carina. 3 stelle
    - Video Games (Jakwob & Etherwood remix) - Lana Del Rey.
    Non amo i remix, soprattutto quando sembrano fatti da mio fratello. Una stella.
    - Midnight City - M83.
    Pezzo che non conoscevo; buone le premesse, ma poi non parte mai. 2 stelle.
    - Blinding - Jakwob. Il dub-step abbinato al pop è una cosa che ancora non riesco ad accettare. 2 stelle.
    - Manners - Icona Pop
    Canzone graziosa, che non conoscevo. Da approfondire. 3 stelle
    - Spectrum (Calvin Harris remix) - Florence + the Machine
    Preferisco di gran lunga la versione originale. Questa sa di posticcio. 2 stelle.
    - Little Black Submarines - The Black Keys
    Loro mi piacciono, ma l'album è del 2011 e non del 2012; per questo motivo non li ho inseriti nella mia classifica. La mia preferita di quest'ultimo disco è Lonely Boy.
    - Too Close - Alex Clare
    Anche lui che ci butta dentro un pizzico di dub-step giusto per stare al passo con i tempi. Non ce ne era bisogno, lo fa sembrare dozzinale. 2 stelle.
    - Laura - Bat for Lashes
    Lei ancora non l'ho inquadrata, alcuni pezzi mi piacciono, altri mi sembrano scopiazzati. Questo però è uno dei migliori ed effettivamente avrei potuto inserilo anche nella mia classifica, ma il disco non lo ho ascoltato molto e me la sono dimenticata. 4 stelle.
    - Birds of Paradise - Chromatics
    No. Du palle. 2 stelle.
    - Fair Warning - Penguin Prison
    2011 anche lui. Comunque no, ha il sound da italiano che canta in inglese. 2 stelle.
    - Little Talks - Of Monsters and Men
    Vabbè 5 stelle. Anche per il video.
    - Euphoria - Loreen
    Sta roba eurotrash proprio non ce la posso fare. 2 stelle
    - Make It Bun Dem - Skrillex feat. Damien Marley
    Mi sei andato a prendere una delle canzoni più brutte degli Skrillex! Ahahah 2 stelle. Io preferisco pezzi tipo Right On Time

    RispondiElimina
  5. Dopo aver letto questo articolo ho ascoltato le canzoni. "Run boy run" di Woodkid è molto bella!

    ST

    RispondiElimina
  6. Escludendo il brano dei The XX e quello di Pink, oddio ma gli ascolti davvero quelle canzoni?

    RispondiElimina
  7. Wow Lord mi hai fatto scoprire un mucchio di canzoni nuove... Comunque degli XX è bella anche Basic Space per esempio...poi degli altri artisti non ne conoscevo molti...ma rimedierò ;)
    Ah ma che ne pensi del nuovo singolo di britney Spears "Scream & Shout" invece ??

    RispondiElimina
  8. Caspita, ne hai fatti di progressi in musica! (ammetto che prima quelli musicali erano gli unici tuoi post che saltavo a pié pari).
    Ti briefferò su quello che tira quassù, che son sempre avanti.

    RispondiElimina
  9. sei un figaccio :)

    RispondiElimina