Pacific Rim


Inutile girarci attorno, questo Pacific Rim è liberamente ispirato al capolavoro d'animazione Neon Genesis Evangelion e il fatto che Guillermo del Toro abbia dovuto sottolineare in un'intervista tutte le differenze con l'opera giapponese, fa capire ancora di più che le similitudini esistono eccome. Solo che Evangelion, nonostante sia stato uno dei prodotti di maggior successo dell'animazione giapponese, apprezzato sia dal pubblico che dalla critica, è pur sempre un "cartone animato" e per questo motivo un'opera di nicchia che molti possono considerare da bambini. Invece Pacific Rim arriva nelle sale trainato dal nome di Guillermo del Toro e chi sa in quante persone usciranno dal cinema pensando di aver visto qualcosa di nuovo, senza sapere che invece hanno visto una versione rivisitata di qualcosa che già esistente. Molto simile a Neon Genesis Evangelion, ma abbastanza diverso per non beccarsi nessuna denunce di plagio. Quindi ora le cose sono due: odiare questo film perché ha osato nominare il nome di Evangelion invano o apprezzare l'ottimo lavoro di Guillermo del Toro, che ha saputo dar vita ad un film nuovo e visivamente spettacolare? Considerato il buon risultato, direi che possiamo vedere il bicchiere mezzo pieno.
La trama è quantomeno sempliciotta e anche se hanno provato a metterci dentro vari spunti, non va oltre i mostri che attaccano la terra e gli umani che costruiscono enormi robot per combatterli, ma nonostante questo il film funziona alla grande e dove non arriva la sceneggiatura, arrivano gli attori boni a riempire i buchi. Ma tipo che se non sei un figo biondo con lo sguardo da attaccabrighe, allora non puoi guidare questi robot che però nel film si chiamano Jaegers e praticamente tutti i protagonisti maschili potrebbero recitare in un porno gay della Ragin Stallion per quanto sono manzi e ogni scusa è buona per togliersi la maglietta e mostrare i pettorali.
Ora, il film è un susseguirsi di botte, raggi laser ed esplosioni; una roba che potremmo tranquillamente confondere con quegli orrendi film sui Transformers fatti da Michael Bay, ma Pacific Rim va oltre i semplici effetti speciali, perché in due ore di film racchiude in se tutta una cultura che spazia dai mostri Kaijū tipici dei film anni '50 come Godzilla, ma anche i cartoni animati della nostra infanzia tipo Mazinga o Jeeg Robot d'acciaio e poi il già citato Evangelion e ovviamente non possono mancare gli stereotipi hollywoodiani che piacciono tanto alle nuove generazioni e praticamente guardando questo film è un susseguirsi di sensazioni che spaziano tra la nostalgia, il ricordo, la tamarragine e l'esaltazione Se siete nati negli anni novanta, probabilmente solo la tamarragine e esaltazione.
Insomma, ognuno ha i suoi gusti, ma io direi che questo Pacific Rim è un esperimento perfettamente riuscito e un piccolo capolavoro del suo genere. E chi se ne frega se scopiazza a destra e a sinistra prendendo spunto da tutto quello che gli capita a tiro. Del resto, anche per copiare, ci vuole una certa maestria.
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

20 commenti:

  1. Quindi tra gli effetti speciali ben fatti i pettorali di Charlie Hunnam e l'aria condizionata della sala è un buon film apprezzabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che quanto da te elencato è un buon mix di elementi per rendere un film più che apprezzabile.

      Elimina
  2. Visto in 3D e mi è piaciuto. anche la storia seppur semplice poteva essere molto peggio invece gli spunti interessanti sono un buon contorno.. Mi ha gasato parecchio e a casa mi sono rivisto una puntata del grande matzinger ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io visto in 2D, non sono un amante degli occhialetti.

      Elimina
  3. Mi è bastato leggere le parole "maschioni" e "pettorali" per capire che si tratta di un sublime capolavoro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai saltato tutte le righe in cui parlo di robot e hai letto solo la parte che riguarda i maschioni?

      Elimina
  4. Evangelion - assolutamente incomprensibile - Pacific Rim - assolutamente godibile grazie al mischio di muscoli, o(r)moni, robottoni e mostri à la Godzilla! - JJ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su questo devo proprio dissentire: Evangelion assoluto capolavoro con i suoi mille spunti e riferimenti mistico/religiosi. Pacific Rim buon film baracconata, che però non ha nemmeno la metà del carattere di Evangelion.

      Elimina
    2. Non ho visto Pacific Rim ma apprezzo che tu difenda quel capolavoro che è EVANGELION. :)

      Elimina
  5. E poi boh: un blog una volta figo diventa un noioso blog di cinema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il blog è ANCORA figo... magari adesso è estate, è periodo di vacanza, e Lord preferisce forse uscire e divertirsi anziché mettersi dietro a un computer a scrivere post per far divertire noi. Comunque lui non ha certo bisogno di avvocati difensori! Anzi scusa Lord se mi son permesso.... ;)

      Elimina
    2. Ci sono tanti motivi che portano a scrivere un blog e molti di più che conducono ad un lento distacco. Anche perché il blog non è come una rivista che si sfoglia in spiaggia, scritta per vendere ed intrattenere i lettori; il blog è un momento di svago e divertimento del suo creatore. I lettori sono un momento di confronto e diletto, ma quando il divertimento viene meno, basta un tasto per chiudere tutto.

      Elimina
  6. Neo Genesis Evangelion è un capolavoro assoluto. Grazie per averlo ricordato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno su una cosa non dobbiamo discutere. Capolavoro.

      Elimina
  7. È il film in pole position tra quelli che devo scegliere per questa settimana... La tua recensione gli ha fatto acquistare punti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io due ore della mia vita ce le ho spese e non mi son pentito.

      Elimina
  8. [modalità nerd ON] Lord, guardati i tre film di "Rebuild of Evangelion" e poi ne riparliamo [modalità nerd OFF]

    Ma solo io mi ricordo Charlie Hunnam in una memorabile scena di rimming nel Queer As Folk originale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. [modalità nerd ON] i film li conosco e sono il degno seguito di un finale un po' incomprensibile. Mi sa che forse non ho mai visto l'ultimo. Mi sa. [modalità nerd OFF]

      Hai perfettamente ragione, ma non lo avevo minimamente riconosciuto.

      Elimina
    2. [modalità supernerd ON]

      Mi sa che hai visto: "Neon Genesis Evangelion: Death & Rebirth" e "Neon Genesis Evangelion: The End of Evangelion" che sono i film in cui si "spiega" (nota le virgolette) il finale della serie. Mi sa.

      "Rebuild of Evangelion" è una tetralogia che comprende "Evangelion: 1.0 You Are (Not) Alone", "Evangelion: 2.0 You Can (Not) Advance" (se li vuoi vedere su maxischermo il 4 settembre ci sarà la maratona al cinema) e "Evangelion: 3.0 You Can (Not) Redo". (in italia uscirà il 25 settembre)"

      [modalità supernerd OFF]

      Elimina
  9. A me non è piaciuto nè Evangelion nè pacific rim! Sono una appassionata di manga e Giappone ,ma sono figlia degli anni 80! Mi dà fastidio però lo scopiazzamento plateale di opere giapponesi ,come già avvenuto per "Il re leone" della Disney interamente copiato da Kimba il leone bianco(che chi non ha più di 30 anni non può ricordare) e della causa intentata alla Disney che ovviamente essendo un colosso ha avuto la meglio. Un conto è prendere l'ispirazione,un conto copiare. Per pacifica rim ho trovato che il fatto di guillermo del toro che si è giustificato elencando i motivi per cui la storia è diversa un pò patetico. A parte i bei ragazzi al posto di adolescenti complessati non vedo vere differenze... cmq il film è carino,passabile per i miei gusti. A parte questo ho visto Drift e Shadow hunters che meritano molto di più di essere visti!!! Evy

    RispondiElimina