Miley Cyrus - Bangerz


Miley Cyrus è al suo quarto disco e viene da chiedersi: "Ma quando minchia li ha fatti gli altri tre?". No, perché effettivamente c'è stato un periodo in cui se non avevi tredici anni, i brufoli e l'apparecchio fisso, proprio non potevi sapere dell'esistenza di Miley Cyrus e poi però non appena le è scaduto il contratto con la Walt Disney, Miley si è tolta di dosso i panni di Hannah Montana e quando dico "tolta di dosso" non è una metafora, ma intendo che è proprio rimasta in mutande. Anzi, sono evaporate pure quelle.
Etichetta discografica nuova, taglio di capelli nuovo, immagine nuova, album nuovo: lei stessa ha definito Bangerz il suo vero album di debutto e per non fare brutta figura si è circondata dei nomi più importanti del hip-hop tra cui Pharrell Williams e will.i.am (te pareva che il coatto dei The Black Eyed Peas non ci metteva lo zampino?) e il risultato è un ottimo disco pop, con influenze hip-hop.
Che poi dici: perché sbattersi in giro per il mondo a fare promozione, comparsate e interviste, quando puoi sbatterti peggio delle chiare d'uovo, con Robin Thicke che te lo appizza dietro e far sì che tutto il mondo parli di te con un'unica esibizione? Detto fatto; con lo show dei VMA Miley diventa la sgualdrina numero del 2013. Ok, la sua esibizione un pelo sopra le righe, le ha fatto saltare un importante servizio fotografico per Vogue e tipo che dopo averle visto le tonsille passando dalla vagina, Anna Wintour ha personalmente strappato una ad una le foto di Miley e le ha fatte mangiare al suo gatto, eppure direi che la piccola Miley ha fatto ugualmente centro e una settimana dopo si è rifatta con altre venti copertine.

Adore You. Controversa prima traccia, nel senso che doppo tutto il casino che ha fatto in giro, uno si aspetta di partire shekerando il culo peggio di una negra del ghetto e invece si ritrova una ballad d'amore strappalacrime, di quelle che ti immagini in riva al mare mano nella mano con Liam Hemsworth. E la cosa assurda è che è pure un'ottima traccia. ★★★★
We Can't Stop la conosciamo tutti; è stato il primo singolo uscito a personalmente l'ho trovata ripetitiva e orecchiabile al punto da ascoltarla per tutta l'estate. Ché in fin dei conti tutti abbiamo i momenti in cui dobbiamo staccare da questa vita stressante e per un attimo pensare solo a divertirci e fare casino senza fermarci. ★★★★
SMS (Bangerz) (feat. Britney Spears). Il duetto del decennio sprecato con una canzone francamente misera, che non arriva neanche a tre minuti, che campiona "Push It" delle Salt-N-Pepa, ma che alla fine ricorda "Do' Somethin'" e "Hot As Ice". Una roba che non mi stupirei se non uscisse mai come singolo, anche perché sicuramente Britney neanche sa di averla incisa. Gli do tre stelle solo perché c'è la voce della Spears. ★★★
4x4 (feat. Nelly). Pezzo con sottili elementi country, ma reso moderno grazie a quel piccolo genio di Pharrell Williams. ★★★★
My Darlin' (feat. Future) ruba palesemente qualche verso a "Stand by me" eppure è un'altra ottima ballad sofisticata, con un giusto punto di incontro tra pop e hip-hop. ★★★★
Wrecking Ball. Prima numero uno nella Billboard hot 100 per Miley, a dimostrazione del fatto che dietro le esibizioni trasgressive ed a tratti ridicole, c'è pure parecchia sostanza. È la "Beautiful" di Miley Cyrus, la canzone che canteremo ai karaoke di tutto il mondo, ripensando alle nostre relazioni andate in frantumi. E poi (tanto per cambiare) nel video è nuda e questo le è valso il record di visualizzazioni nell'arco delle 24 ore dall'uscita su Vevo. One Direction levatevi proprio.. ★★★★
Love Money Party (feat. Big Sean). Traccia trascurabile e volgare, una roba che avrebbe potuto cantare Rihanna, mentre spazza per terra con una scopa nel culo. ★★★★
#Getitright. Probabilmente uno scarto che Pharrell non sapeva a chi piazzare e che ha dato in mano a Miley. Non è brutto, ma la noia. ★★
Drive. Miley ha dichiarato che questo pezzo parla della fine del suo rapporto con quel grande gnocco di Liam Hemsworth e noi ci crediamo come crediamo all'esistenza di Babbo Natale. ★★★
FU (feat. French Montana). All'apparenza teatrale e quasi da musical di Brodway, ma con influenze dubstep. Oh secondo me non è male. ★★★
Do My Thang. will.i.am che riesce a tenersi e non sfornare una roba coatta da discoteca alla Britney Bitch. Quando prova a fare il sofisticato, tira fuori anche pezzi decenti e questa "Do My Thang" ricorda quasi l'album di esordio di Cheryl Cole. Prima che diventasse una bagascia come tante. ★★★
Maybe You're Right. Pezzo che sarebbe potuto stare tranquillamente nel precedente album della Cyrus (quello che nessuno si è comprato anche se faceva la troia come ora), ma che messo qui, con questo nuovo contesto, diventa orecchiabile e interessante. ★★★
Someone Else. Synthpop abbastanza interessante, ma non troppo memorabile. Forse il pezzo più coatto del disco. ★★
La deluxe edition contiene tre brani aggiuntivi, di cui due sono scritti e prodotti da Pharrell e nel terzo c'è Ludacris con uno dei suoi soliti rap inutili yo! yo! Dici: conviene comprare la versione bonus track?
No.
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

3 commenti:

  1. Mi piace la tua recensione :) volevo quasi chiedertelo,non pensavo l'avresti fatta!non cosí puntuale almeno!
    Sono d'accordo su tutto tranne che su someone else che trovo molto personale e d'impatto e la meravigliosa sms che piace solo a me evidentemente;è incredibilmente addictive e non riesco a smettere di ascoltarla,semplicemente strepitosa!

    RispondiElimina
  2. Premettendo che io ho anche amato l'album precedente (Can't be tamed), Bangerz mi piace davvero tantissimo. Non è un album puttan pop e per certi versi è anche abbastanza sorprendente. Le mie preferite sono 4x4, FU e Drive, oltre ovviamente ai due singoli. Anche perché dietro la Miley che fa parlare di sé (mica scema) c'è anche della sostanza, e questo album lo dimostra.

    RispondiElimina
  3. Mi sono fatto la tua stessa domanda proprio qualche sera fa.
    Tornano in macchina verso Roma, un mio amico amante della Cyrus mi faceva ascoltare gli ultimi brani paragonandoli a quelli dei precedenti album e io mi chiedevo ma quando mai li ha fatti :) ?
    Cmq grazie al tocco geniale di Terry Richardson l' ex brava ragazza Hanna Montana sta conquistando anche i grandi.

    RispondiElimina