Fratelli Unici [recensione]


Il cinema italiano non ci riserva mai grandi sorprese e sarà per la paura di percorrere nuove strade e sarà per la mancanza di idee e sarà per quello che vi pare, ma comunque raramente vengono fuori cose degne di nota. In questo piattume generale si inserisce alla perfezione la nuova commedia di Alessio Maria Federici, che per intenderci è quello di Lezioni di Cioccolato 2 e Stai lontano da me e se non avevo ancora mai visto un suo film, probabilmente c'era un motivo.
Per l'occasione scelgono come protagonisti i due bellocchi Luca Argentero e Raoul Bova e gli mettono come spalla le occhiaie di Carolina Crescentini e una delle poche Miss Italia che nella vita ha fatto qualche altra cosa oltre alle pubblicità della Rocchetta. Attorno costruiscono su una storia piena di banalità e stereotipi del tipo: ragazzo macho senza sentimenti che colleziona scopate e ragazza sognatrice che aspetta il vero amore e non c'è neanche bisogno che dica come andrà a finire tra i due. Ma la vera idea del film è quella di Raoul Bova che perde la memoria dopo un incidente stradale; idea che ricorda non poco un episodio a caso del telefilm Samantha Chi? (il quale fu cancellato dopo la seconda stagione e questo la dice lunga su quanto fosse vincente) e il film di Gondry Se Mi Lasci Ti Cancello, ma mi denuncerei da solo per aver fatto questo paragone, perché il film con Jim Carrey e Kate Winslet era veramente splendido e questo invece... ecco, diciamo che potete affrontarlo in due modi: entrare in sala privi di aspettative, sapendo che è una commedia scema senza pretese e che va vista scollegando il cervello come fosse un episodio di Uomini O Donne, oppure guardarlo sperando di farsi due risate e magare tornare a casa arricchito. Nel primo caso vi piacerà, nel secondo invece... spero per voi siate entrati con un biglietto omaggio.
E comunque tra i due, io sceglierei Raoul Bova.
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

6 commenti:

  1. piuttosto che entrare in un cinema a vedere sti 2 cetrioloni.....resto a casa sistemare lo sciacquone del bagno che si e' incastrato di nuovo !
    Ma Argentero continua ancora a credersi attore? Ha imparato bene dal suo trainer BOVA: apparenza senza alcuna sostanza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei un po' troppo categorico, ma diciamo che in linea di massima condivido il giudizio su i due attori.

      Elimina
  2. Dai la Crescentini la adoravo quando impersonava Corinna, l'attrice cagna in "Boris"... a proposito di attrici cagne... Bova e Argentero sono due piante grasse, piuttisto che accoppiarmi con loro divento monoico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Crescentini mi sta molto simpatica e credo anche sia una brava attrice, il contorno purtroppo non l'aiuta.

      Elimina
  3. comqunque tesoro mio fattelo dire ma ultimamente hai qualche problemino a scegliere i film! So' due mesi che scrivi stroncature di film che la stroncatura te la potevo raccontare io prima di andare a vederli e ti risparmiavi 7 euri!!! La prossima settimana vai a vedere Salemme? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che non è solo colpa mia, ma ultimamente non fanno proprio nulla degno di nota sul grande schermo. Fortunatamente in questo periodo la 3 mi offre il biglietto del cinema e quindi vado volentieri a vedere anche cagate che si preannunciano tali fin dal titolo.

      Elimina