Le 20 miglior canzoni del 2014 (secondo me). Posizioni dalla 20 alla 11


Mi piacerebbe conoscere tutta la musica del mondo per poter stilare una classifica veramente attendibile del 2014, ma purtroppo credo che neanche se passassi giorno e notte con le cuffie nelle orecchie riuscirei ad ascoltare tutto quello che è uscito durante quest'anno e poi quando si parla di musica, entrano sempre in ballo le emozioni e i ricordi e fare una classifica delle più belle canzoni del 2014 veramente sincera è una cosa troppo complicata, ma ho ugualmente la presunzione di provarci; nella speranza di suggerire a Voi qualche pezzo che vi era sfuggito e di ricevere qualche buon consiglio da mettere nella mia prossima playlist.

20. Romina Falconi - Il Mio Prossimo Amore. Sopravvissuta alla sesta edizione di X-Factor, Romina non molla e cerca il suo posto all'interno della discografia italiana. La bravura da sola non basta e per questo ho inserito Il Mio Prossimo Amore nella mia classifica, perché è un pezzo che non ha ottenuto il successo che meritava. VIDEO
19. Odesza - Say My Name. Premesso che ci vuole un certo coraggio a chiamare una canzone come il capolavoro delle Destiny's Child, loro sono un duo americano che fa musica elettronica e che però non riesce ancora a sfondare nonostante le buone potenzialità. Questo è il loro secondo album e spero di sentir presto parlare ancora di loro. VIDEO
18. Kiesza - Hideway. Ballerina, cantante, scrittrice, praticamente un'artista completa meglio di Paola Barale. Kiesza è arrivata dal nulla con un pezzo bomba e un video praticamente perfetto. Il disco funziona bene con i pezzi dance anni '90, ma rompe le palle con le altre tracce. Nella speranza non si riveli solo una meteora. VIDEO
18. Sia - Chandelier. Concedetemi un pari merito. Ma voi lo sapevate che questo è il sesto disco di Sia? Sapevo che aveva scritto canzoni praticamente pure per Peppa Pig, ma non sapevo avesse dischi suoi. E poi grazie ad un video perfetto e una canzone che sembra Rihanna, ecco che improvvisamente tutti scoprono il suo caschetto bianco. VIDEO
17. Sam Smith - Stay With Me. Una faccia che sembra il figlio di Corrado Guzzanti e una voce malinconica che ha conquistato praticamente tutto il mondo. Sam Smith ha tirato fuori tutto il dolore che aveva dentro e lo ha messo in musica; il Regno Unito ha trovato l'Adele maschile? VIDEO
16. The Black Keys - Fever. Ottavo disco per i The Black Keys e ancora riescono a dire qualcosa di nuovo, ma non bisogna stupirsi dato che sono diventati una delle band più importanti del rock midstream. Ancora una volta fondono sapientemente il ritmo degli anni Sessanta con il garage-glam e il gioco è fatto. VIDEO
15. Elliphant - One More. Lei è svedese e mi sono innamorato subito di questa canzone. Francamente però il suo stile è troppo alternativo e troppo new rave per trovare qualche altra cosa di fico nel suo repertorio. VIDEO
14. Röyksopp - Skulls. Dispiace ammetterlo, ma l'album dei Röyksopp è una mezza delusione. Nonostante l'affaticamento, i Röyksopp mettono a segno qualche traccia come questa Skulls, che apre il disco con il botto, ma che poi non trova seguito. Andrà meglio il prossimo. VIDEO

13. Ariana Grande - Problem. Pompatissima in America, definirei questo suo nuovo disco come un appiccicaticcio di produttori e canzoncine messe lì per sembrare tutte parte dello stesso progetto. Eppure questa Problem feat. Iggy Azalea è una delle migliori canzoni pop del 2014. Mi sa che questa sceme ce la leveremo difficilmente dalle palle. VIDEO
12. Hercules and Love Affair - I Try To Talk To You. Sono un gruppo che non si incula nessuno, eppure fanno sempre musica di ottima qualità, si sbattono per le cause LGBT e il frontman è un roscetto niente male. Il video di questa canzone è praticamente una versione gaia di Try di Pink e insomma; buon ascolto e buona visione. VIDEO
11. MØ - Don't Wanna Dance. Si scrive MØ ma si pronuncia "mew" che in danese significa "vergine". Come no. Nonostante sia un album di debutto, convince la critica e viene scelta per duettare con Iggy Azalea. L'album è un concentrato di suoni che passano dalla nostalgica Never Wanna Know a questa electropop Don't Wanna DanceVIDEO
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

11 commenti:

  1. Spero inserirai anche take me to church perché sia per video che per la canzone é una delle migliori novitá recenti! can t wait for the top ten.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pazienta ancora qualche giorno e vedrai...

      Elimina
  2. Aaaaaah io Sia la conosco da secoli e ho tutti i suoi album :D mi sento figo per questo eheheh
    Quello del 2010 è tra i migliori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrò recuperarli allora, io proprio ignoravo il fatto che avesse dischi suoi. E comunque son vissuto sempre benissimo...

      Elimina
  3. Non male (per ora) a parte secondo me Skulls, che non è proprio degna. Spero ci sia Do It Again più avanti.

    Il pezzo degli Hercules è bellissimo, ma diciamolo che è soprattutto merito di John Grant.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che Skulls sia un buon pezzo, come ho detto il disco non mi è piaciuto, ma un paio di brani si salvano.
      Gli Hercules a me piacciono sempre molto.

      Elimina
  4. Ma, secondo te, qual'è il miglior modo per scoprire nuova musica?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che grazie ad internet ormai siamo in grado di scoprire tutto quello che vogliamo, ma ecco, seguire qualche consiglio tipo questi è sicuramente un buon modo di fare qualche nuova conoscenza.

      Elimina
  5. fai la classifica delle venti + belle scopate del 2014...+ interessante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scopato sempre con la stessa persona, sarebbe un po' noiosa come classifica.

      Elimina
    2. ...puoi mettere quelli che ti vorresti scopare... sicuro che non ti mancano dalle foto che metti,,,

      Elimina