Michael Jackson in fiamme

No, vabbè, Dio solo sa quanto rispetto io abbia per Michael Jackson che non ricordo di aver mai parlato male di lui neanche quando, affacciatosi alla finestra, ha usato il figlio come fosse una badiera per salutare il pubblico. Però questo filmato fa un po' sorridere eddai. Risale al 1984, qundo MJ stava girando uno spot per la Pepsi e stavano simulando un concerto e stava andando tutto per il verso giusto, quando un fuoco d'artificio non finisce bello bello tra i ricci neri di Michael che probabilmente deve avere il cuoio capelluto di adamantio perché non curante, ha continuato a ballare e piroettare fin quando una folla di gente non è salita sul palco per spegnergli lo scalpo in fiamme che in confronto l'esibizione di Lady Gaga con le zinne esplosive è veramente una cosa da parrocchia. Pare anche, che in seguito a quest'incidente, Michael abbia iniziato a prendere forti antidolorifici. Il resto della storia la conosciamo bene e dato che sappiamo tutti che è diventato farmaco dipendente non è per niente bello ridere, sia chiaro!

Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

1 commenti: