This Is It - La "nuova" canzone di Michael



Il nuovo singolo inedito di Michael Jackson è in circolo da meno di 24 ore e già insorgono le polemiche e non poteva essere altrimenti dato che si sta parlando del Re del Pop MJ. Si scopre infatti, che questo brano che doveva essere inedito, alla fine inedito non lo è per niente, perché è stato scritto nel periodo di Off The Wall e stiamo parlando quindi di quasi trent'anni fa. Ma le notizie non finiscono qui perché la canzone non è nemmeno sua. O non del tutto almeno. È stata scritta infatti a quattro mani con Paul Anka e doveva essere inserita in un album dello stesso Anka, ma poi pare che Michael abbia rubato i provini e vai a capire quello che è vero e quanto invece leggenda metropolitana che io ormai non so più a chi credere, fatto sta che nel 1991 il brano fu rifilato a uno sconosciuto cantante latino, un certo Sa Fire che detta sinceramente non mi pare abbia svoltato grazie a questa canzone.
Il signor Anka, appena sentito alla radio il brano, ha subit alzato la cornetta e minacciato di ricorrere ai giudici e l'amministrazione degli eredi di Jackson non ha potuto fare altro che ammettere parte della paternità al cantante canadese che incasserà niente meno che il 50% dei diritti e stiamo parlando quindi di una montagna di soldi quanti secondo me il signor Anka non ha mai visto in 68 anni di vita. La Sony afferma che esistono almeno altre 100 canzoni non finite scritte da Michael Jackson, ma a questo punto viene da chiedersi se siano tutte inedite, tanto quanto questa.
Il master originale di This is it includeva una partitura di solo piano e voce, ma la Sony ha pensato bene di costruirvi attorno tutti gli arrangiamenti orchestrali e addirittura un coro con le voci dei fratelli Jackson che ormai sono veramente ovunque e mai si era sentito parlare così tanto di loro come in quest'ultimo periodo. Il brano che già passa in radio e si annuncia come un sicuro successo, sarà disponibile a partire dal 28 ottobre prossimo, data in cui verrà lanciato il film Michael Jackson This is it, e sarà in vendita una compilation postuma della pop star che sarebbe l'accompagnamento musicale dello stesso film.
E dunque, al di là di tutte le polemiche, rimane questa nuova canzone che a sentirla bene non dice veramente nulla di nuovo e se Michael l'aveva tenuta per tutto questo tempo chiusa in un cassetto tanto da non includerla in nessun disco, forse un motivo ci sarà pure stato e allora non rimane che l’emozione di sentire ancora per una volta, Michael cantare...
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

1 commenti:

  1. Quando si parla di artisti tanto noti viene sempre da chiedersi se un album postumo sia un ultimo omaggio ai fan oppure  un cinico sistema per continuare a far soldi. Propendo con tristezza per l'ultima ipotesi. M.Jackson è morto e con lui  purtroppo è stato sepolto il suo talento. Credo che quello che ha lasciato nelle canzoni che avevo scelto di incidere basti...il resto è speculazione.

    Mr.Loto

    RispondiElimina