Alice in Wonderland


   


Pare che lo sport preferito del momento, sia quello di andare a vedere Alice in Wonderland per poi dire che è un film carino, ma deludente. Ebbene io non farò eccezioni e anzi, ci metterò anche il carico: il film non è deludente, fa proprio cagare.
La trama vede un'Alice non più bambina, che dopo 13 anni torna nel paese delle meraviglie e quindi questo di Tim Burton, può essere considerato come una sorta di seguito del cartone animato delle Disney del 1951, una specie di "Alice 2 la vendetta" e che Burton voglia dare continuità alle due pellicole, è evidenziato dal fatto che dal cartone animato copia pare pare alcune scene iniziale, come quando Alice che cade nel buco e poi si ritrova davanti alle porte e poi beve la pozione che la fa diventare piccola e poi mangia il biscotto per tornare grande e praticamente queste sequenze sono così simili da sembrare un remake. Una volta aperta la porta del mondo delle meraviglie però, ritroviamo tutti i personaggi del cartone animato buttati lì a caso, come a sottolineare il fatto che "Oh, questo è il seguito di Alice, vedete? Ci sono tutti i personaggi del film precedente!"; solo che poi la storia prosegue e si discosta in modo evidente dal libro di Lewis Carroll e viene fuori una spada incantata e un destino già scritto su una pergamena e un drago da sconfiggere senza un motivo ben preciso e quello che nel primo film era un viaggio personale, qui diventa la classica avventura fantasy tipo "Le cronache di Narnia" e il nome di Alice, è solo il pretesto per scrivere un nuovo film che però poteva chiamarsi anche "Maria e la spada magica" o "Giuseppina nel mondo del drago rosso" e io vi giuro che se nelle scene iniziali anziché il Brucaliffo e la Regina di Cuori, ci mettevano Tigro e la banda del Bosco dei Cento Acri, allora avrebbero potuto spacciarlo come il seguito di "Winnie The Pooh e gli Efelanti", altro che Alice Nel Paese delle Meraviglie.
Dopo una premessa simile credo che le chiacchiere stiano a zero e diventi anche superfluo dire che gli effetti speciali sono come sempre molto belli, anche se pure qui potrei aprire un dibattito perché se il capoccione di Helena Bonham Carter (la regina di cuori) è effettivamente impeccabile da non far distinguere realtà da finzione, molti degli animali di fantasia sono decisamente finti e poco si integrano con i personaggi in carne e ossa e sembrano usciti da un gioco del Game Boy e che il 3D come al solito mi lascia con un punto interrogativo ché forse si poteva vedere anche con la tecnica classica e non ci sarebbe stata differenza.
Si è fatto un gran parlare poi di Johnny Deep e il suo nome risuona come traino di tutta la pellicola e... ma perché c'era anche Johonny Deep? Oddio, non ditemi che è quello con il cappello a cilindro che a fine film si mette a fare quel balletto ridicolo della "deliranza", perché cancellare una scena simile dal proprio curriculum sarà più complicato che togliere una macchia di olio da una maglietta bianca e rimane da chiedersi se non fosse stato meglio rimanere a casa a vedere una replica di Walker Texas Ranger.
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

15 commenti:

  1. utente anonimo6 marzo 2010 15:04


    boccona...credo che la storia non ti torna perchè il film è ispirato al seguito di Alice nel Paese delle Meraviglie....cioè Alice oltre lo Specchio!
    scritto sempre dallo stesso autore.
    Mai letto?

    scrivo solo questo...non mi va di fare la maestrina.

    RispondiElimina
  2. Non andare a vedere altri film 3D ti prego, sono delle boiate pazzesche, fatti solo per fare guadagnare di più gli esercenti e le case di distribuzione.
    Inoltre recano vari disturbi tipo nausea cefalea e congiuntuvite varia.      Boicottate il 3D!

    Io sono rimasto molto deluso anche da Avatar, che non aveva niente di sorprendente e niente di emozionante, pure quello in 3D, Meglio i film in bianco e nero, ma con una vera trama e attori capaci ancora di recitare. Eppure sono molto appassionato di cinema.

    RispondiElimina
  3. BRAVO! ...io non l'ho ancora visto... credo lo vedro'! (spero di convincere i miei amici a vedere quello in 2D) ... ma gia' so che sara' sicuramente la delusione che tu hai descritto! ..... Tutto quello che hai detto lo immaginavo.... ecco perche' vorrei non spendere tutti quei soldi x il 3D almeno! :) ...staremo a vedere!
    Kiss_By_IMSOGUY!

    RispondiElimina
  4. utente anonimo7 marzo 2010 13:52

    no vabbe' figurati, la penso come te.

    daniele

    RispondiElimina
  5. utente anonimo7 marzo 2010 13:53

    si pero' spe, big fish del 2003  è bello.

    daniele

    RispondiElimina
  6. daniele:
    Bha... si era carino Bigh Fish, ma niente che rivedrei volentieri.
    E comunque faceva molto più Alice nel paese delle Meraviglie la trama di Bigh Fish che questo Alice e le Cronache di Narnia.

    RispondiElimina
  7. Non penso che andro' questa settimana...anzi sicuramente no! ...vedremo la prossima settimana cosa organizzeremo!.... ma dopo aver fatto leggere il tuo post ad un mio amico che era convinto di vederlo in 3D ... mi ha detto: "lo scarichiamo da internet e ce lo vediamo a casa?" ehehe.... :) :) :) .... sai essere convincente lo sai? :) :) Buonadomenica!
    Kiss_By_IMSOGUY!

    RispondiElimina
  8. "secondo me del Tim Burton innovativo di un tempo non è rimasto nulla e ormai è solo un Burton che tutti si aspettano di vedere."

    D'accordissimo con te: ormai un film basta che sia colorato e visionario, per dire che sia un film di Burton.
    E di Depp che ormai fa la macchietta per Burton, ne vogliamo parlare?

    Pepello

    RispondiElimina
  9. Pepello:
    Come ho scritto a fine post, Deep impegnato nella "deliranza" è un'immagine che difficilmente mi toglierò dalla testa.
    Depp burattino di Burton e Burton burattino del pubblico.

    IMSOGUY!:
    Ehehehe, però non prendete quello che dico per oro colato, magari a qualcuno piace questo film... non la possiamo mica pensare tutti allo stesso modo...

    RispondiElimina

  10. Tiro un sospiro di sollievo constatando che anche te il film ha fatto la mia medesima impressione... non è che io voglia un mondo uniformato dove tutti la pensino allo stesso modo però vorrei evitare di chiedermi cosa c'è nella testa di chi ha considerato un capolavoro questo film...

    RispondiElimina
  11. Uffa, niente allora. E io che speravo in una scena forte tra il bruco e il cappellaio matto...

    RispondiElimina
  12. non ho ancora avuto tempo x scrivere un post ma secondo me il film c'ha 3 difetti fondamentali.
    Gli effetti speciali non sono belli mica per niente. Fossero delle polaroid sarebbero mozzafiato ma l'animazione sorprendentemente e' così così 
    La protagonista ha il carisma di un appendiabiti 
    Tim Burton non propone un  piano di lettura ulteriore alla trama. Insomma si limita a raccontarci il favolone edificante come fossimo dei bambini

    palbi

    RispondiElimina
  13. In assoluto il peggior film di Burton. Una vera e autentica delusione.:(

    RispondiElimina
  14. Ballestrero:
    Ho letto... ma sei scemo a dire che è un bel film?!? Da te proprio non me lo aspettavo...

    ItalianPsycho:
    In assoluto il peggior film dell'anno direi.

    palbi:

    Effetti speciali scadenti a tratti direi 8alcuni belli altri che sembrano fatti da me).
    Protagonista con carisma di appendiabiti che però poi in un secondo si mette l'armatura e diventa la paladina della giustizia che neanche Sailor Moon (senza che ci sia un minimo di confitto interiore o di evoluzione del personaggio).
    Tim Burto si inventa una storia che neanche le favole della buona notte.
    Direi che siamo quindi sulla stessa lunghezza d'onda.


    RispondiElimina
  15. completamente d'accordo. in realtà è remake sotto acido di Una donna in carriera

    RispondiElimina