Spartacus. Blood And Sand

 
Dunque, io ve lo dico: il primo episodio è due palle che di più non si potrebbe. In 50 minuti succede solo: combattimento, sangue, combattimento, molto sangue, flash back noiosissimo, scopata, combattimento, scopata, combattimento, moltissimo sangue, esplosione di sangue che in confronto Profondo Rosso è una puntata dei Teletubbies. No, con la prima puntata di questo Spartacus Blood And Sand, mi sono veramente fatto due scatole grosse così (gesto delle mani) e poi tutto quel momento flash back per introdurre i personaggi e poi tutti quei combattimenti in slow motion che se toglievano l'effetto rallentatore il telefilm durava venti minuti di meno e alla fine ne abusano talmente tanto, che viene da odiare Matrix per aver sdoganato il bullet time sul grande schermo. E poi maledici pure 300 al quale questo Spartacus si ispira in modo abbastanza indegno. Sì, forse avessi dovuto vedere il telefilm in televisione seguendo gli episodi di settimana in settimana, forse lo avrei abbandonato subito. Ma ormai avevo tutte le puntate tra le mani e quindi che fai, non le guardi?
La seconda puntata è praticamente identica alla prima, solo che ci sono ancora più scopate e ancora più combattimenti in slow motion che mi stava veramente prendendo il nervoso e poi voglio dire: se volevo vedere tutto quel sesso mi guardavo un porno! Tra parentesi, nella seconda puntata si vedono più piselli che in un film con Lukas Ridgeston, ma ovviamente questi sono nudi artistici... figuriamoci.

E dunque, perché vedere questo Spartacus Blood And Sand? Ve lo dico io il perché, perché finalmente dalla terza puntata in poi si inizia a capire lo scopo di questo telefilm e ovvero raccontare gli intrighi e gli scandali della nobiltà romana del 73 a.C. e in ogni episodio la trama si infittisce sempre più (vabbé, non aspettatevi cose alla Lost), fino a culminare con il puntatone finale che è veramente fico (e coatto come un episodio di Fast And Furious). Mettiamoci poi che i gladiatori sono tutti dei boni da paura che neanche in un catalogo di Abercrombie & Fitch e che quella in realtà non è una villa romana, ma un'agenzia di moda che in confronto la Ford Models è niente, e ecco che avrete un motivo in più per appassionarvi a questo telefilm e io ve lo dico, ho promesso amore eterno a Manu Bennett (per lui è consentito anche il tradimento).
Insomma, ora che ho finito di guardare la prima serie, posso dire che questo Spartacus è proprio niente male, ma in Italia probabilmente non lo vedremo mai a causa delle sue scene crude, gli spargimenti di sangue che schizzano come la coca cola dopo averla sbattuta e le scene orgiastiche che figurati se non ci mettevano anche il gladiatore finocchio che si sbatte lo schiavetto apprendista scudiero (in America la serie è stata trasmessa dal canale a pagamento Starz) e se ancora non siete convinti che vi appassionerete a questo telefilm, vi dico un'ultima cosa: la super cattivissima protagonista femminile, è l'attrice che faceva Xena e insomma... chi non ha mai visto Xena?! Un telefilm più omoricchione di così, non potevano proprio farlo. Superate i primi 3 episodi e mi ringrazierete...
Peter Mensah stars as Doctore in "Spartacus: Blood and Sand."Craig Parker stars as Glaber in Spartacus: Blood and Sand.2010 Starz Entertainment, LLC - Friday, January, 22, 2010, 12:22 AMJai Courtney stars as Varro in Spartacus: Blood and Sand.2010 Starz Entertainment, LLC - Friday, January, 22, 2010, 12:22 AMAntonio Te Maioho stars as Barca in Spartacus: Blood and Sand.2010 Starz Entertainment, LLC - Friday, January, 22, 2010, 12:22 AMManu Bennett stars as Crixus in Spartacus: Blood and Sand.2010 Starz Entertainment, LLC - Friday, January, 22, 2010, 12:22 AMLucy Lawless stars as Lucretia in Spartacus: Blood and Sand.2010 Starz Entertainment, LLC - Friday, January, 22, 2010, 12:22 AM
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

10 commenti:

  1. utente anonimo23 giugno 2010 12:39


    già viste tutte le puntate...tecnicamente pessimo, con una storia che via via si intreccia e si risolve all'ultima puntata in modo spettacolare, e una quantità di bonazzi imbarazzante. nudi frontali compresi. da vedere assolutamente ;)
    ps la seconda serie rimandata perchè purtroppo al protagonista, un figo australiano della madonna, è venuto un cancro. lo stanno curando, speriamo bene...
    mm

    RispondiElimina
  2. Vista (con mooooolta attenzione) tutta la prima serie. La storia sarà pessima, la trama sempliciotta...ma vabbè, la "bavetta" alla Homer mi è venuta per un altro motivo! Qualche quintale di pura carne di manzo di prima scelta...spesso in desabillè (per non dire con le chiappe, e altro, al vento). Consigliato!

    RispondiElimina
  3. Avevo già pensato di vederlo! ...mi intrigava!!! ... però la mancanza di tempo... e la versione originale con sottotitoli mi hanno fin ora bloccato! ...Te hai trovato la versione doppiata in italiano? ...suppongo di no! ...cmq in qualche modo voglio vederla :D :D :D eheh... Baci IMSOGUY

    RispondiElimina
  4. utente anonimo24 giugno 2010 11:10

    Io per qualsiasi tipo di "peplum" ho una passione smodata.....saranno gli studi classici? (chiaramente in relatà sono gli ormoni, è ovvio....)

    Max

    RispondiElimina
  5. Giù, mi hai convinto... Cercherò anche gli altri 10 episodi che mi mancano e me lo vedrò... Ma solo dopo che ho finito Lost (sono alla II stagione)!!

    RispondiElimina

  6. Cazzarola, ma questi hanno copiato le mie foto della mitologia greca ahhaah!

    Matt

    RispondiElimina
  7. Lo sto scarihem noleggiando e poi ti faccio sapere !
    Teo

    RispondiElimina
  8. utente anonimo5 luglio 2010 09:44

    Violenza, brutalità, perfidia, lussuria spirituale e pratica, bestialità varie (evirazioni comprese), nudi integrali femminili e non solo femminili…
    E’ questa vera TV o è solo trash?
    Qual’è lo scopo di questa fiction e a quale target si rivolge?
    Ho riflettuto su questa fiction.
    Pur dissociandomi totalmente dall’eccessivo splatter esibito in maniera quasi compiaciuta, malgrado sia TV trash, eppure questa fiction sollecita una riflessione, ed è il suo UNICO merito reale.
    Cosa dobbiamo pensare di Spartacus in particolare e dei suoi compagni? Sono buoni o cattivi? Sono cattivi ma anche (non solo) perchè li hanno costretti a diventarlo, anche se sono capaci di sentimenti nobilissimi come l’onore, il tenero amore familiare, l’amore di amico.
    Spartacus è un uomo apparentemente freddo e certamente violento all’inverosimile ma ha saputo amare teneramente la compagna e rispettare a suo modo i colleghi.
    Eppure sono delle bestie o poco meno. Ma perchè lo sono? Forse perchè ci sono bestie ben PEGGIORI che pagano per vederli massacrarsi e scommettono e speculano sulle loro vite? Chi è più animale? Il gladiatore o lo spettatore? Il combattente nell’arena o il padrone di casa che fa pestare dei soldati dal suo gladiatore nell’atrio della sua villa per il divertimento o lo stupore degli ospiti?
    Il carnefice che massacra gli ospiti nella ribellione o gli ospiti stessi, cinici sino al sadismo?
    La sessualità in questa fiction è troppo esibita e compiaciuta come d’altronde la violenza.
    Aggiungo che spesso è una violenza così “spettacolare”, così estrema, da sembrare quasi irreale.
    Sangue che spruzza a litri al secondo, fisiologicamente impossibile.
    E’ certamente TV da dimenticare e dalla quale dissociarsi ma a chi non si sofferma solo davanti allo splatter nauseante, una riflessione la stimola.
    Probabilmente la società romana dell’epoca era veramente così violenta e cinica, o poco meno.
    C’è veramente da vergognarsi.
    Stefano
    P.S.: comunque i nudi integrali e non maschili sono veramente superbi!
    Ma questa NON deve essere un giustificazione per tutto il resto che non è da condividere.
    (commento pubblicato anche sul sito dove ho visto la serie e altri blog)

    RispondiElimina
  9. utente anonimo6 luglio 2010 09:39

    Dove sarebbero tutti questi piselli nel secondo episodio? Ti riferisci alla discussione tra Spartacus e il gladiatore Crixus che piace tanto a te dentro alla "camerata"?
    Beh, come avrai visto il tuo preferito lo mostra molto meglio nell'episodio "Shadow games" a 20:00.
    Tra l'altro ha il pelo pubico depilato, il manzone.
    Io però preferisco Spartacus, molto più bello e di una freddezza intrigante. Gran bell'uomo veramente.
    Non hai citato l'ignobile splatter dell'evirazione di Segomax nell'episodio Mark of brotherhood, oppure la scena a 11:00 dello stesso episodio, quando i gladiatori mostrano i loro uccelli alla ninfomane patrizia.
    Tra l'altro questa è una scena chiaramente a sfondo gay, basta osservare in secondo piano Varro e gli altri sfregarsi le mani compiaciuti in attesa di vedere il "singolar tenzone" di cazzi di gladiatori offerti alla bionda perfida zoccola.
    Tra l'altro ancora, l'ossigenato Varro non è per niente male, soprattutto quando muove i suoi splendidi glutei scopandosi una donna a comando altrui o per piacere proprio.
    Sono molto carini anche i due gladiatori moretti pettinati rasta, soprattutto uno dei due, bel ragazzo veramente.
    Comunque resto dell'opinione che questa non sia vera TV, è solo trash di terz'ordine e me ne dispiaccio.
    Stefano

    RispondiElimina