Morti Viventi

I film li dipingono come esseri in putrefazione, appena usciti dalla bara, ma inspiegabilmente ancora in grado di camminare trascinando lentamente le membra per le strade e alla continua ricerca di cibo; ma i veri morti viventi esistono e sono continuamente in mezzo a noi.


Michael Jackson è morto da un anno e mezzo, eppure continua a sfornare film e dischi come se nulla fosse e anzi, a farsi due conti il suo successo attuale, è di gran lunga maggiore di quanto non lo fosse da vivo. E' fissata per il 14 dicembre l'uscita del suo nuovo album dal semplice titolo "Michael" e il disco conterrà alcuni pezzi incisi dal Re del pop, ma ancora inediti, come anche l'immagine della copertina, creata nel 2009 dall'artista Kadir Nelson, ma mai divulgata. Sul sito ufficiale è già possibile ascoltare il nuovo e discusso singolo spacciato per suo dal titolo "Breaking News" e che secondo fonti ben informate sarebbe stato inciso nel 2007, ma in moltissimo sono disposti a giurare che quella voce non sia quella di Michael Jackson. Pare inoltre che Michael (o chi per lui) abbia firmato un contratto con la Sony per 3 album e quindi questo disco "Michael", sarebbe solo l'inizio. Tutto il materiale inedito e inciso dal Re del Pop nel corso degli anni, è stato infatti recuperato e raccolto e il progetto di resuscitare la popstar, ovviamente non ha raccolto le simpatie dei fan e a quanto pare neanche quelle della famiglia Jackson che promette una battaglia legale per smascherare le tracce non originali e le parti di canzoni "falsificate". Insomma, scandali e processi, tutto in perfetto stile Michael Jackson.


Lui è un grande. Ma le sue canzoni non sono solamente perle da riascoltare in momenti nostalgici, perché adesso Elvis Presley, è tornato a cantare nelle nostre radio grazie ad una nuova versione riarrangiata di Suspicius Mind. La canzone, che tra le altre cose trovo molto carina, è stata modificata nella base musicale e attualizzata con sonorità moderne e anticipa il nuovo album dal titolo Viva ELVIS (in vendita da ieri in tutti i migliori negozi di dischi). Questo disco nasce dalla voglia di festeggiare il 75esimo anniversario della nascita del Re del Rock e ovviamente la Sony, non vedeva l'ora di fare cassa con l'ennesima raccolta di brani; ma Viva ELVIS non è  la solita raccolta, perché tutte le tracce sono state rimasterizzate che detta in parole povere significa: la voce è sempre quella, ma la base è stata cambiata per rendere i brani orecchiabili e far sì che il buon vecchio Elvis classe 1935, possa piacere anche alle nuove generazioni che ascoltano Marco Mengoni. Viva ELVIS è un esperimento interessante, e si accompagna anche ad uno spettacolo teatrale del Cirque du Soleil, eppure sono sicuro che la reinterpretazione delle canzoni, non andrà a genio ai fan più incalliti. Sono trascorsi 33 anni morte di Elvis Presley, ma il Re del rock è ancora in mezzo a noi.


Stanchi di vedere sulle rivesti le nuove starlette senza né arte né parte? E allora ecco che a 48 anni dalla sua morte, Marilyn Monroe conquista la copertina del numero di novembre di Vanity Fair. A sollevare nuovamente l'attenzione su questo personaggio tanto amato, è una raccolta di informazioni inedite relative alla vita "segreta" della diva o qualcosa del genere (non ho capito bene) e si ritorna per l'ennesima volta a parlare della sua fortunata carriera e la sua tragica e misteriosa fine. E così eccola Marilyn, ancora qui tra noi in una serie di scatti che la ritraggono lontana dai riflettori hollywoodiani e avvolta da un fascino senza tempo. Pronta a rubare la scena alle altre colleghe vive e vegete, che invece sulla copertina di Vanity Fair non sono mai apparse.
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

3 commenti:

  1. Su Repubblica.it mi pare abbiano proprio oggi menzionato pure un inedito di Jim Morrison (ma non prenderla per buona sta cosa, che non sono affidabile in materia...)

    Cmq, vabbè, lo sappiamo che questi n realtà sono tutti vivi e vegeti, come vuole la leggenda e la teoria della cospirazione.

    RispondiElimina
  2. Mi fa schifo e mi infastidisce l'operazione Michael Jackson (anche se capisco che ci sono una montagna di debiti da pagare).

    Potrebbe essere interessante l'operazione Elvis, anche se a volte il fascino delle canzoni "d'altri tempi" deriva anche dal suono "d'altri tempi" che hanno e digitalizzarne e rimasterizzarne le basi, se non fatto con estrema intelligenza, potrebbe togliere quella patina di polvere che è parte integrante della magia che conservano.

    La copertina di Vanity Fair è impressionante: se la guardi facendo finta di non sapere che è Marilyn, potrebbe benissimo sembrare la foto di un servizio fatto ieri: quella donna trasuda una personalità che non si trova facilmente al giorno d'oggi, ed al tempo non c'erano tutte le tecnologie "correttive" che esistono attualmente e che fanno miracoli.

    RispondiElimina
  3. ma MARILIN FOR EVER!!!

    io mi metto tutti i giorni con una gonna "plissetta" davanti al mega ventilatore della palestra... oups scusa...

    non credo centri tanto


    biagina

    RispondiElimina