Chiedete e vi sarà detto


In un momento di "non mi va di fare un cazzo", prendo spunto dalla Diligenza per rispondere a qualche domanda.

1. A 13 anni cosa volevi fare?
L'attore, ma anche il regista e il disegnatore di cartoni animati. Ho nel cassetto una quantità di filmini  diretti e interpretati da me medesimo, che se dovessero uscire fuori, sarei rovinato per sempre.

2. Nel migliore dei mondi possibili dovrebbe essere abolita la parola?
Grasso. Ok, volevo dire Guerra, sì guerra...

3. Di cosa hai paura?
Di essere un peso per la gente attorno a me.

4. All'inferno ti obbligano a leggere sempre un libro, quale?
La Coscienza di Zeno. Cioè, io non ho neanche mai fumato...!

5. Hai il potere assoluto per un giorno: la prima cosa che fai?
Scopro la cura per il cancro. Poi vado a farmi un tuffo nel Mar dei Caraibi, voglio dire, dopo una scoperta simile sarò sicuramente stanco...

6. Una cosa che non hai mai capito della gente?
La stupidità.

7. Come ti immagini il paradiso?
Sono architetto; il mio lavoro consiste nell'immaginare cose che non esistono e renderle reali. Quindi se vuoi ti faccio un progetto, ma prima dobbiamo metterci d'accordo sul compenso, perché altrimenti non prendo neanche la matita in mano.

8. La tua casa brucia: cosa salvi?
Il Computer. Cioè, do per scontato che il fidanzato si salvi da solo... altrimenti con un braccio tengo il computer e con l'altro trascino fuori il fidanzato.

9. Il vero lusso è?
Svegliarsi la mattina e decidere cosa fare.

10. Ti rimangono 12 ore di vita: cosa fai?
Passo a salutare le persone a cui voglio bene e gli dico di non essere tristi, perché loro sono più importanti di quanto non lo sia io.

11. Un posto dove non sei mai stato e vorresti andare?
La Luna. Gli altri posti in teoria posso raggiungerli quando voglio.

12. Una cosa che volevi e non hai avuto?
Un genitore madrelingua inglese.

13. Una domanda a piacere da lasciare nei commenti.
(Sbizzarritevi...)

14. La cosa a cui tieni di più?
La sincerità.

15. Il tuo maggior successo?
Fare il lavoro per il quale ho studiato duramente.

16. Se ti dico Italia qual è la prima cosa che ti viene in mente?
Ratzinger. È il nostro capo del governo, no?

17. Tre cose che ami?
a) Fare shopping (datemi una carta di credito e divento instancabile).
b) Viaggiare.
c) Ridere per le stupidaggini insieme agli amici.

18. Tre cose che odi?
a) Rifare il letto.
b) La maleducazione delle gente quando credi di poter fare quello che vuole.
c) Sbagliare.
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

31 commenti:

  1. uhm ma allora è contagioso :)

    allora ... una cosa che hai fatto nel passato e di cui ti sei pentito.

    RispondiElimina
  2. Pier ti hanno copiato tutti ahah!!!

    E io faccio a tutti la stessa domanda:
    C'è una persona o evento che ti ha cambiato la vita?

    RispondiElimina
  3. ma nooo a tutti la stessa domanda nooo!!! e poi Lord non lo conosci, lui non ti ha mai vista da piccola mentre schiacciavi le formiche in giardino con il cappello di Rossella Ohara :P

    RispondiElimina
  4. Di quale persona non potresti mai fare a meno in questo momento nella tua vita (fidanzato e parenti stretti esclusi, ovviamente)?

    RispondiElimina
  5. Ciao Lord ! Posso chiederti come scrivi, quando non usi il computer. Quale tipo di carta e che penne usi ?
    Grazie per il link , ricambio molto volentieri !

    RispondiElimina
  6. Vorresti diventare padre?

    Carlo

    RispondiElimina
  7. Lord, ma sullo sfondo del titolo del blog sei tu quello che prende la mela? carinoooo... ;)

    RispondiElimina
  8. Pier!!!!!!!!!
    ahahahahahahahah E NON STAVO SCHIACCIANDO LE FORMICHEEE!

    RispondiElimina
  9. la domanda mancante che farei è:
    quando hai capito di amare il tuo ragazzo?

    RispondiElimina
  10. domanda: tutti abbiamo una croce sin da piccoli. La tua è il tuo vero nome di battesimo(ammesso che sia quello che appare cercando l'indirizzo di questo blog) ?
    grazie, alexpf

    RispondiElimina
  11. Vedo che oggi c'è la mania per questo post... mi sa che domani rubberò anch'io l'idea... infondo non voglio sentirmi escluso :P

    ma veniamo alla domanda: qual'è stato il tu più grande insuccesso a cui ripensi più spesso?

    RispondiElimina
  12. Lord la mia domanda è semplice semplice: sei felice ?

    e poi, io ho la tua stessa età, tu come ti vedi fra 20 anni ?

    RispondiElimina
  13. Quando scriverai il tuo primo libro?

    RispondiElimina
  14. >>>Pier
    Il tuo post si è sparso in rete peggio dell'influenza a gennaio.
    A dimostrazione del fatto che spesso le cose semplici sono le migliori. Ma passiamo alla domanda.
    DOMANDA: Una cosa che hai fatto nel passato e di cui ti sei pentito?
    RISPOSTA: Probabilmente il fatto di non essere partito per l'Erasmus durante l'università. Non so perché non ho mai fatto domanda, cioè, invece credo che sarebbe stata un'esperienza proprio bella. A qualche mio amico ha senza dubbio cambiato la vita (vedi, hanno deciso di trasferirsi all'estero).

    >>>Rori
    DOMANDA: C'è una persona o evento che ti ha cambiato la vita?
    RISPOSTA: Sarà banale, ma credo che tutti nel loro piccolo variano leggermente il corso della nostra vita. Ogni persona, ogni nuova idea che ascolti, tutti quanti influenzano il tuo passaggio su questo mondo. Se invece parliamo di un evento tipo essere colpito da un fulmine o qualcosa del genere, allora ti dico di no non mi è mai successo nulla di così straordinario da cambiarmi la vita.

    >>>Barone
    DOMANDA: Di quale persona non potresti mai fare a meno in questo momento nella tua vita (fidanzato e parenti stretti esclusi, ovviamente)?
    RISPOSTA: Eh vabbè, se escludi il fidanzato, gli amici e i parenti stretti chi rimane? Comunque diciamo che me la cavo benissimo anche da solo e non ho bisogno di tanta gente attorno per essere felice e che in linea di massima sono un tipo un po' solitario.

    >>>Bimboverde
    DOMANDA: Come scrivi, quando non usi il computer? Quale tipo di carta e che penne usi?
    RISPOSTA: Carta? Penna...? Cosa sono questi oggetti? E perché mai dovrei usarli? Cioè, al massimo posso dirti che per gli appunti di lavoro, uso un'agenda simil moleskine, ma con la copertina arancione e rigorosamente senza righe o quadretti ma con la pagina completamente bianca. Per scrivere invece di solito uso una qualunque penna da 20 centesimi che vaga per la borsa, ma qualche volta anche una penna rubata in qualche hotel di terza categoria...

    >>>Carlo
    DOMANDA: Vorresti diventare padre?
    RISPOSTA: Non ora sicuramente. L'impegno di un figlio è una cosa troppo grande per me ancora troppo immaturo e lo vedo da alcuni miei amici che invece sono diventati genitori e quando hai un figlio devi rinunciare praticamente a tutto e mettere loro avanti a ogni cosa e sento che psicologicamente sono ancora troppo egoista. Però l'idea di un figlio (e sto parlando solo di idea), mi piace. Magari per quando mi sarò convinto, ci sarà anche una legge che mi permetterà di averlo.

    RispondiElimina
  15. >>>Miky
    Non so se devo considerarla come una domanda... ma fa lo stesso.
    DOMANDA: ma sullo sfondo del titolo del blog sei tu quello che prende la mela?
    RISPOSTA: Ovviamente sì, nell'header del blog ci sono sempre io. SEMPRE.

    >>>Francesco Eftapelagos
    DOMANDA: quando hai capito di amare il tuo ragazzo?
    RISPOSTA: leggiti questo e vediamo se capisci:
    http://lord79.blogspot.com/2009/12/mani-fredde.html

    >>>alexpf
    DOMANDA: tutti abbiamo una croce sin da piccoli. La tua è il tuo vero nome di battesimo?
    RISPOSTA: Ahahaah! Questa sì che è una domanda cattiva... comunque ammetto che nel periodo della quinta elementare e in concomitanza della messa in onda di una celebre trasmissione, quel nome mi procurò non pochi problemi e ancora oggi c'è qualche simpaticone che mi canta quella canzoncina lì. Ma fortunatamente la trasmissione non ebbe troppo successo e quindi le nuove generazioni non sanno di cosa sto parlando.

    >>>Majin79
    DOMANDA: qual'è stato il tu più grande insuccesso a cui ripensi più spesso?
    RISPOSTA: Ok, sarà stupido, ma l'essere stato bocciato all'esame orale di matematica mi ha causato un vero trauma. Nel senso, lo so che agli esami la gente viene bocciata e nessuno fa tante storie, però per me era la prima volta e mi son sentito proprio umiliato quando la prof. mi ha detto: "Forse sarebbe meglio lasciare quel poso a qualcuno che ha studiato veramente, arrivederci."

    >>>desaparecido
    Eh, ma queste sono 2 domande, non vale!
    DOMANDA: Sei felice ? Come ti vedi fra 20 anni ?
    RISPOSTA: tra vent'anni avrò 51 anni. Bhe, mi vedo come ora, ma con molti più soldi e una casa a Monteverde vecchio. Questo dovrebbe farti capire che sì, sono felice... ma guadagnare meglio mi renderebbe ancora più felice.

    >>>Sasà
    DOMANDA: Quando scriverai il tuo primo libro?
    RISPOSTA: Me lo chiedo ogni santo giorno anche io...

    RispondiElimina
  16. In che posizione ti piace prenderlo?
    Si può dire?
    vabbè io ce provo...

    RispondiElimina
  17. ...non avevo escluso gli amici, solo il fidanzato (che però leggendo il nuovo post..., vabbè lasciamo perdere che è meglio) ed i parenti stretti. Comunque mi piace molto la risposta, è un piccolo punto caratteriale che abbiamo in comune.

    RispondiElimina
  18. >>>Anonimo 13 gennaio 2011 14:44
    La classica io davanti e lui dietro.

    >>>Barone
    Ma perché, giuro che non capisco... che ho scritto di così sconveniente nel nuovo post?

    RispondiElimina
  19. @Lord

    "DOMANDA di Miky: ma sullo sfondo del titolo del blog sei tu quello che prende la mela?
    RISPOSTA di Lord: Ovviamente sì, nell'header del blog ci sono sempre io. SEMPRE."

    WOW, come sei autoritario Lord! :D

    RispondiElimina
  20. Ciao, un po'in ritardo ma ecco: il tuo peggior difetto?

    RispondiElimina
  21. "tutti abbiamo una croce sin da piccoli. La tua è il tuo vero nome di battesimo?
    RISPOSTA: Ahahaah! Questa sì che è una domanda cattiva... comunque ammetto che nel periodo della quinta elementare e in concomitanza della messa in onda di una celebre trasmissione, quel nome mi procurò non pochi problemi e ancora oggi c'è qualche simpaticone che mi canta quella canzoncina lì. Ma fortunatamente la trasmissione non ebbe troppo successo e quindi le nuove generazioni non sanno di cosa sto parlando."

    Che nome strano potrai mai avere?

    facciamo un'analisi, hai 31 anni, per cui, hai frequentato la quinta elementare intorno al 1989, anno in cui andò in onda....

    ah ah , ho capito! Per la privacy non dico il titolo che a questo punto era pure il tuo nome!

    Comunque sempre meglio di Basilio!!!! ;)

    RispondiElimina
  22. >>>Miky
    Bhè, no... era solo per dire che il blog è il mio e mi pare scontato che ci siano le foto mie spiattellate almeno nell'header.

    >>>Carlotta
    Preferisci che ti parlo del fatto che sono estremamente disordinato, che dimentico le cose con troppa facilitò, che tendo a rimandare a domani quello che non ho voglia di fare oggi o magari vuoi sapere del mio essere presuntuoso e pieno di me? Cioè, posso continuare se vuoi eh...

    >>>Sasà
    Ecco. Appunto. Adesso si è riaperta una vecchia ferita e non ti dico neanche che ricordi orrendi che stanno riaffiorando...

    RispondiElimina
  23. Tranquillo ti capisco! Anche io non me la passo bene!

    C'è chi ancora oggi mi canta"salvatore salva tutti, salva l'anima dei cornuti" o in alcuni casi "l'anima dei prosciutti".

    altri mi cantano la canzone di Ombretta Colli "salvatore, salvatore, riprendiamo a fare l'amore"

    oppure mi fanno l'imitazione di Montesano "Salvatore , salvatore mi piaci a tutte le ore".

    RispondiElimina
  24. Salvatore, Salvatore, scendi giù dal trattore!!! Vieni e dimmi nell'orecchio il nome del blasonato che non ci sn arrivato...

    ... oddio ste rime...

    RispondiElimina
  25. @Miky

    se l'aitante blasonato,
    il suo nom non ha pubblicato,
    un motivo ci sarà stato.

    RispondiElimina
  26. ahaah ok ok.. possono bastare!!!

    RispondiElimina
  27. Che cos'è per te la fortuna?
    Ti senti fortunato?

    Mone (nuovo incallito lettore)

    RispondiElimina
  28. maurizio (chazak)29 agosto 2014 14:02

    Avendo appurato da questo post che sei architetto, mi piacerebbe sapere se sei uno di quegli architetti scassacazzo con cui devo avere a che fare per lavoro (tipo che disegnano cose improponibili perchè sono convinti che sia bello, ma poco praticabili e sicuramente non assentibili urbanisticamente), o sei più coi piedi per terra e non pensi di essere il discepolo di Le Corbusier....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di essere abbastanza con i piedi per terra, più che altro perché non è neanche un buon periodo per proporre ai clienti cose assurde, irrealizzabili e terribilmente costose. Insomma, non sono Fuksas ecco.

      Elimina