Britney Spears e il video di Hold it Against Me

Hold It Against Me è in circolazione da soli due mesi e ha ottenuto un discreto successo di vendite, ma in casa Spears non restano di certo con le mani in mano e quindi ecco uscire il secondo singolo. Che poi, forse non tutti sanno che il pezzo glie lo ha scritto nientemeno che quella zozza di Ke$ha, che sinceramente considero come la feccia più misera del pop di questo periodo, ma tant'è; ci si può consolare solo del fatto che Britney con la sua voce, è riuscita a rendere interessante anche una canzone partorita dalla penna dalla più coatta delle popstar di oggi. Mi auguro però che nel disco ci siano tracce migliori, anche perché questa Till The World Ends, ha un ritornello che sembra scritto dagli ultrà della curva sud: Oh oh oh oh oh oh oh oh ohhhhh! (ASCOLTA LA CANZONE)


In attesa del video di Till The World Ends, mi rendo conto che ancora non ho mai detto le mie impressioni su quel "capolavoro" di Hold it Against Me e anche se in molti staranno pensando: - Oddio, ma 'sti cazzi questo non ce li mette? -, in verità il blog e mio e quindi vi parlerò dell'ultimo video di Britney Spears anche se non ve ne frega nulla! Urrà...!
Ecco, Hold It Agains Me è stato presentato in pompa magna con tutti quei teaser promozionali che son durati 15 giorni e effettivamente l'occasione era ghiotta, perché questo brano segnava il ritorno sulla piazza di Miss Spears dopo non so quanti anni di assenza e mai si era vista così tanta pubblicità per un suo lavoro e l'attesa era veramente tanta e secondo me questo nuovo video non è brutto, però non si può neanche dire che sia memorabile e il problema più grande è che è confusionario e i concetti ci sono e l'idea di raccontare la storia di Britney Speras in un unico video è anche interessante, ma è stata realizzata in modo raffazzonato e il montaggio è troppo frenetico e il regista è Jonas Åkerlund, che poi sarebbe quello che ha fatto il video di Telephone per Lady Gaga e anche il video American Life per Madonna, tanto per dirne due, ma il suo curriculum è decisamente lungo. Però questo di Britney mi sa che è uno dei più brutti.

La cometa. L'inizio è chiaramente copiato dalla sigla di X Facotr e su questo non ci piove. L'intento di Åkerlund è forse quello di farci tornare con la mente a quel lontano 1999, quando una Britney Spears appena diciottenne arrivò sulla nostra Terra con la stessa forza d'impatto di una cometa e come una meteora poteva attraversare il nostro cielo e sparire per sempre o diventare la nuova icona del pop. Sappiamo tutti come è andata a finire. 
Comprate il mio profumo. Britney esce con il video di Baby One More Time e il mondo non è più lo stesso e io sono orgoglioso di essere vissuto in quest'epoca, perché ho visto con i miei occhi la storia cambiare grazie a questa canzone. Britney da sconosciuta diventa glam e il confine tra vita vera e backstage diventa sottilissimo e iniziano a comparire i primi fotografi (i fotografi saranno un punto cardine della sua vita) e lei inizia a sfornare una quantità tale di profumi da fare invidia alla Lancôme e in questi tempi di crisi, vuoi non mettere nel video anche la pubblicità del nuovo profumo Radiance? (PUBBLICITÀ)
La stanza delle TV. C'è questo posto che è circondato completamente da televisioni che trasmettono vecchi video di Britney Spears e lei ha un bel vestito bianco candido e si vede sullo sfondo il video di Baby One More Time e anche quello di Sometimes e lentamente Britney inizia a salire verso l'alto, come stesse scalando una classifica.
Abbondanza di Pesce. Tutto sembra andare per il verso giusto nella vita di Britney, fin quando non compare l'amore. Ok, nella realtà Britney non ha trovato il fidanzato nel sito internet Plenty Of Fish (e chi sa quanti soldi ha sborsato per comparire in questo video), però sappiamo tutti con certezza che la Sora Spears ha dato i primi segni di follia proprio quando ha conosciuto il ballerino Kevin, dal quale ha avuto il primo figlio Sean Preston Federline. Che poi... un sito di appuntamenti che si chiama Abbondanza di Pesce, a me fa proprio ridere, dai!
Matta da legare. Nel febbraio del 2006 circolarono immagini della Spears mentre guida con il figlio Sean in braccio e è l'inizio della fine, che culminerà con il momento in cui si rasa i capelli a zero, che poi è anche la scena più divertente di tutto il decennio e Åkerlund rappresenta questa fase della sua vita, con un montaggio serratissimo, ma tipo che ogni scena non dura più di due secondi e c'è pure l'inquadratura di un occhio con due pupille e Britney che balla come 'na scatenata e questo dovrebbe essere il momento Top della clip, quello che poi io mi metto davanti allo specchio per ripetere la coreografia come fossi una vera pazza e però  non si capisce nulla e non si riesce a vedere un passo in modo chiaro e l'inquadratura cambia troppo rapidamente e se in un video di Britney floppi il momento coreografia, allora hai fallito in toto.
I tizi senza occhi. Che poi saremmo noi, ovvero tutti quelli che non hanno saputo guardare oltre le apparenze e che hanno visto solo la Britney malata di mente, senza chiedersi mai: perché? Cioè, questa è ovviamente la mia interpretazione, perché poi magari non sapevano come riempire quei trenta secondi e uno dello staff ha detto in modo annoiato: - Potremmo mettere dei tizi senza occhi... - e tutti hanno battuto le mani. Comunque anche quest'idea è sfruttata male, ché poteva essere un momento epico, ché questi tizi senza occhi potevano diventare il motivo trainante del video e invece li fanno uscire da sotto la gonna di Britney e gli fanno fare una coreografia che pare ideata da Steve LaChance. Andiamo...
Ho fatto 'na caciara. Si dice caciara fuori dai confini romani? Comunque, per caciara noi romani intendiamo una grande confusione e Britney della sua vita non ha fatto solo 'na caciara, ma ha combinato proprio un casino storico. E quindi eccola schizzare vernice ovunque e imbrattare i televisori marca SONY e eccola schizzare vernice sul vestito bianco e candido e ecco apparire due Britney che lottano una contro l'altra e tutto quello che negli anni è stato costruito, sembra finire nel cesso insieme alla carta igienica e Britney continua a sferrare colpi contro se stessa, perché sa benissimo che lei è la la sua forza, ma allo stesso tempo anche il suo limite più grande e questo è il momento del video che preferisco. Anche se il combattimento per antonomasia, rimane sempre quello di Mariah contro Mariah nella clip di Heartbreaker (VIDEO) e la lotta nel cesso con la cicciona seduta sulla tazza è qualcosa di geniale e qui invece, Britney si prende un po' troppo sul serio, ma comunque lo schizzo dalle dita e il momento fight club, è certamente il passaggio meglio riuscito di tutto Hold It Against Me e l'unica scena degna di essere ricordata.
Poi che succede? Tutti cadono in terra, Cadono le due Britney combattenti, cade la Britney nel vestito ormai completamente imbrattato di colore. Tutto è in frantumi e cosa rimane di Britney Speras?
Rimane lo show. Rimane lei, nuovamente sulla cresta dell'onda. Rimane lei sempre pronta a rialzarsi e rimettere la sua bella faccia in gioco. Perché Britney in fin dei conti non è una vera diva e questo è il motivo del perché mi piace. Britney sbaglia. Britney è una di noi. Britney non ha bisogno di vestiti strani e non esce di casa conciata come se fosse carnevale con il solo scopo di fare notizia. No, Britney è una povera ragazza di Kentwood che entra in uno Starbucks per comprare un frappuccino e esce con i pantaloni della tuta macchiati di caffè.
Love Forever.

Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

6 commenti:

  1. Comunque io credo di aver appena visto il video e le pop star definitive altro che britney, gaga e compagnia bella.
    http://www.youtube.com/watch?v=aUZrlmHSZBw
    C'è tutto:
    Lady Gaga, emma bunton grassa, la mia vicina di banco mora delle medie che voleva fare la cantante, Madonna in Hung up, una coreografia che mi immagino già ballata in terrazza al Mamamia, una mignottaggine oversize che non ci fa sentire cesse e brutte.
    Io adoro tantissimo, assolderò due amici per travestirci così a carnevale con tanto di balletto.
    E se queste non diventano le artiste più influenti del decennio appena inziato allora non abbiamo capito nulla e ci meritiamo il peggio e ke$ha.
    Non c'entra nulla col post di britney ma me lo ha appena girato un amico e non ho resistito.
    I'm party girl, in a party world...

    RispondiElimina
  2. Recensione assolutamente perfetta :) e cmq ovvio ke volevamo un tuo parere! io è da qnd è uscito il video ke aspetto ;)

    .Ale.

    RispondiElimina
  3. *NatoStanco*7 marzo 2011 18:17

    ancora su britney spears???????

    RispondiElimina
  4. E' un'occasione mancata questa, un vero peccato! L'idea era ottima, e ho sempre sostenuto che gli elementi autobiografici con Britney, funzionino eccome! La scene che preferisco sono quella dove ha l'abito bianco ( da matrimonio? :D ) e quella stile 'horror picture show' - Un consiglio, prova a guardarlo a rallentatore. E nell' ultima frase ti sei dimenticato di aggiungere sempre spettinata ahah :D -R.

    RispondiElimina
  5. Sempre fortissima lei... e sempre bei maschioni nei suoi video :D :D

    RispondiElimina
  6. A me fa cagare! HIAM canzone mediocre e video che tenta di rispolverare l'inutile.
    E Till the world ends è moooolto peggio delle canzoni attuali di Ke$ha.

    Detto da una che ha gli ultimi 2 cd di Britney sul proprio scaffale.

    RispondiElimina