Daniel è Mr Gay Roma 2011


Sabato 30 luglio si è svolta al Gay Village la finale di Mister Gay Roma e come era scontato che fosse, a portarsi a casa la fascia tanto ambita è stato il mio amico Daniel.
Daniel è giovane e ha 21 anni e è parecchio bono e ha due gambe tornite da giocatore di rugby e un culo che sembra scolpito nel marmo e due occhi azzurri che ci caschi dentro e lo sguardo da furbetto di chi la sa lunga e magari non sarà un palestratone con i pettorali come quelli di Capitan America e però Daniel secondo me è bello e la fascia di Mr Gay Roma se l'è più che meritata.
C'è però da fare un discorso un pochino più ampio e capiamoci subito bene: far parte di una gara simile non è cosa da tutti e vuoi o non vuoi ti mette sotto i riflettori e partecipare ad un concorso così dichiaratamente gay è una cosa che non tutti possono permettersi e magari c'è quello che non lo ha detto ancora ai genitori o quello che se poi lo scoprono a lavoro son problemi e quello che già lui non vive bene il fatto di essere gay, figuriamoci a mettersi davanti a centinaia di altri finocchi per essere giudicato e io lo capisco che reclutare gente per una cosa simile non deve essere semplice e il vero problema è che Mr Gay è un concorso che richiede una maturità maggiore rispetto ai normali concorsi di bellezza e se vinci il titolo di Mr Gay non ci sarà nessuno che ti chiamerà per fare la pubblicità dell'acqua Rocchetta e purtroppo nel nostro paese, essere gay è ancora troppo spesso motivo di scherno e per questo motivo una prima selezione avviene in modo naturale e ancor prima che si arrivi davanti ai giudici, perché in pochi sono disposti a metterci la faccia e in pochi hanno una serenità tale da potervi partecipare senza complicazioni.
Se poi l'intero carrozzone non è capace di pubblicizzare l'evento e farlo passare come una manifestazione seria, ecco che tutto diventa niente di più che una serata da villaggio turistico.
Io probabilmente non riesco ad immaginare quanto coraggio serva per salire su quel palco e probabilmente questi ragazzi vanno ringraziati uno ad uno per il buon esempio che hanno dato e il messaggio che hanno lanciato e non vergogniamoci di quello che siamo e sfruttiamo questa vetrina per parlare delle tematiche omosessuali e dopo l'ennesimo affossamento di una legge contro l'omofobia, serve più che mai un baldo giovane capace di catalizzare le attenzioni dei giornali e fatta questa premessa da vera Miss appena eletta (voglio la pace nel mondo...!), mi domando: ma certa gente ha gli specchi di legno a casa? Voglio dire, non dimentichiamo che come prima cosa questo è un concorso di bellezza e quindi do per scontato che uno dei requisiti minimi per partecipare, sia non somigliare a Gollum. Invece, perdonatemi la franchezza, ma tra i concorrenti ce ne era uno che aveva evidenti problemi di sovrappeso e un altro era alto come un nano da giardino e uno che ha risposto ad ogni domanda - Bhe, questa sì che è una bella domanda...! - come se i giurati gli avessero appena chiesto - Cosa ne pensi del ritiro delle truppe italiane dall'Afghanistan? - e invece il trend delle domande era più sul genere - Cosa vorresti fare da grande? - e non mi ricordo chi ha risposto che voleva fare la comparsa e vi giuro che neanche Flavia Vento sarebbe riuscita a dare risposte tanto stupide e io non posso credere che la tua massima aspirazione sia battere le mani a Forum e poi un altro concorrente aveva gravi problemi di scoliosi e forse anche una gamba più lunga e una più corta e bho sentite, non voglio essere cattivo, ma vi sto solo raccontando quello che ho visto e ok; la bellezza non è tutto nella vita, ma se rispondi anche che ami i romanzi horror di Agatha Christie, allora cazzo... le prese per il culo te le sei proprio andate a cercare.
Mi rendo conto che per partecipare serve una buona dose di coraggio e maturità e quindi capisco benissimo le scarsissime adesioni e la paura di essere presi per il culo e probabilmente è un compito ce spetta agli organizzatori riuscire a far passare il messaggio che questa è una manifestazione seria e non solo una baracconata da sabato sera e se per primi loro non riescono a reclutare gente per colpa della scarsa pubblicità o dell'organizazzione scadente o di non so che cosa e perché no, anche per l'assenza di un reale premio che renda questo concorso appetibile, bhè allora è normale che debbano arrangiarsi con quello che passa il convento.
Daniel si è portato a casa il titolo di Mr Gay Roma ed è stata una vittoria più che meritata e grazie a questa fascia, accederà di diritto alla finalissima del concorso Mister Gay Italia che si terrà il 19 agosto a Torre del Lago e Daniel è un mio amico e è pure molto simpatico e io farò il tifo per lui e voi farete il tifo per lui?

Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

21 commenti:

  1. Ohgesù......
    Se questi erano gli standard siam messi male.

    RispondiElimina
  2. Il ragazzotto a me non dispiace e considerando la giovane età promette di crescere bene :p
    Ma cosa molto più importante da quando fai nuoto sincronizzato????

    RispondiElimina
  3. Daniel è molto carino e dalla prima foto sembra avere delle gambe notevoli. Detto questo, in effetti mi son sempre chiesto quali fossero i criteri di selezione per questi concorsi visto che sfogliando un paio di volte qualche foto dei candidati ho visto.. anzi cosa non ho visto... bah, resto un attimo interdetto.

    RispondiElimina
  4. P.S. Attento che ti sta per cadere il costumino in foto Lord ahahahahahahaahh

    RispondiElimina
  5. Complimenti a Davide perchè, sì è un ragazzo molto carino, ma soprattutto per quello che sottolineavi tu nella prima parte del post: io a 21 anni nemmeno con una pistola puntata sulle palle sarei salito là sopra. Davvero complimenti.

    p.s. bellissimo l'header nuovo ma... vogliamo parlare della macchia gialla tattica che hai messo proprio lì? A parac...ahem... a Loooord! ;))

    RispondiElimina
  6. beh diciamo che c'era un altro concorrente che era degno di nota ma che non poteva vincere per conflitto di interessi in quanto ballerino del village, luogo dove si svolgeva la manifestazione....
    io comunque (come lord credo) ho adorato La pepa ed in particolare la sua risata del cazzo...davvero divertente :)

    RispondiElimina
  7. Ma certo che facciamo il tifo per lui, ha degli occhi molto belli.

    RispondiElimina
  8. >>>Davide Boh
    C'era un solo rivale degno di nota, per il resto "gli piace vincere facile..."

    >>>Majin79
    Se vi fidate del mio giudizio (insindacabile), vi dico che dal vivo il ragazzotto merita eccome.
    (mai fatto sincro, scemo... stavamo solo cazzeggiando in piscina...)

    >>>awkward
    Due gambotte tutte da mordere!
    I criteri di selezione purtroppo secondo me sono semplicemente "chi si presenta gareggia" e per colpa delle scarse adesioni devono far salire sul palco anche quelli che non hanno alcuna possibilità.

    >>>Barone
    Ma infatti Baro, oltre a presentarvi Daniel (e non Davide, si chiama Daniel il pupone...) il post vuole essere una superficiale riflessione sul fatto che vuoi perché la gente ha paura, vuoi perché gli organizzatori non sono troppo convincenti, alla fine questi concorsi perdono di credibilità perché ti assicuro che sul palco sabato solo in due si salvavano. E è un peccato perché comunque potrebbe essere un bel momento di partecipazione.

    >>>G@etano
    Gae, non ho parlato de La Pepa per non mettere troppa carne al fuoco e non rubare la scena a Daniel, ma comunque ti dico solo che sono diventato suo fan su FB. Mai più senza La Pepa e ricordati dell'obiettivo suoneria che ci siamo prefissati!! Ah Ah Ah Ah

    >>>loran
    Bravo, facciamo il Daniel fan club!!

    RispondiElimina
  9. Azz, chiedo umilmente perdono: volevo dire complimenti a Daniel, me so' incartato. Bravo Daniel.

    RispondiElimina
  10. è giusto lasciare spazio a daniel :)
    cmq ho chiesto alla pepa se ci registra una demo della sua voce.....la voglio come suoneria!!!ah ah ah

    RispondiElimina
  11. >>>Barone
    Bravo, chiedi umilmente perdono e che non succeda mai più!

    >>>G@etano
    Anche se.... G@e, con questo minchia di iPhone, mi sa che non la possiamo mica mettere la risata de La Pepa come suoneria...! :_(

    RispondiElimina
  12. invece siiiii :) poi ti dico come fare se riusciamo ad avere l'mp3 :)

    RispondiElimina
  13. Lord, guarda che se mi sgridi con quel piglio da Signorina Rottermaier, mi eccito... miiiisericordia!!!

    Beh G@e, con gli indizi che ha lasciato Lord pollicino, si arriva a tutto nell'era di internet, dal 2003 ad oggi. Mi verrebbe da chiederti: parente? Capisciammè ;P

    RispondiElimina
  14. barone nemmeno i servizi segreti arriverebbero a tanto..comunque no nessuna parentela...solo tanta somiglianza :)

    RispondiElimina
  15. Noooo, esagerato, una banalissima intuizione, del resto mica so' avvocato pe' gniente sà? Sarà pure servita a qualcosa sta laura, no? :))

    RispondiElimina
  16. ... ma il tizio in basso a destra nella foto dell'header... era terrorizzato o sbaglio??? :D

    RispondiElimina
  17. Sembrano impegnati in uno sforzo sovraumano...

    RispondiElimina
  18. >>>Barone
    Mi stupisco delle vostre capacità da Hacker. Mi fate quasi paura...

    >>>G@e
    Son venuta anche a Cozze ozze, ozze, son venuta a Polignano, ano, ano...

    >>>GXXIII
    >>>Alberto
    Bhe, considerate anche il fatto che son novanta chili di simpatia quelli che stavano sollevando...

    RispondiElimina
  19. Alessia (misspulce)3 agosto 2011 01:48

    Io c'ero e mi sono anche divertita. Ho una domanda per te (che in realtà ho fatto a più persone e nessuno ha saputo rispondermi concretamente).
    Cosa può fare/ fa uno dopo aver vinto Mr Gay Roma / Italia?
    L'ex Mr Gay l'ho visto ad un paio di serate e ovviamente sul carro del Mieli al Pride, in primissima posizione accanto a Mr Gay Europa. Ma la funzione di Mr Gay, esiste?
    Non voglio essere polemica, però Mr Gay oltre ad essere bello, vorrei che rappresentasse i Gay di Italia, non sarebbe più giusto? Cioè Miss Italia (oddio non so neanche chi sia a dire la verità) non ha una popolarità esclusivamente nei centri estetici... E' vero, il problema della pubblicità è più che indifferente ma io a questo punto non credo sia tanto un problema di organizzazione (relativa a tutta la macchina del Gay Village) ma quanto piuttosto ad un problema generale tutto italiano. Alla fine anche il Pride fu pubblicizzato pochissimo, il TG3 (telegiornale REGIONALE) per ben due edizioni sbagliò anche la data. La manifestazione ha mobilitato milioni di persone, scese a sfilare o anche solo fermate ai lati per guardare o per dire io c'ero o vai a capire perché. Comunque c'erano... allora mi dico, all'indomani del No sulla legge contro l'omofobia, questo paese ha ancora qualcosa che non va. Mr Gay è sicuramente un ago nel pagliaio, non è questo il problema del mondo frocio italiano, ma ne rappresenta l'emblema. Sento continuamente dire che il mondo gay (e parlo di quello romano) è troppo ghettizzato, che alla fine le persone sono sempre le stesse e forse è vero che non facciamo niente per uscire da guscio ma siamo messi in condizioni di farlo?
    E se anche mia madre ancora la vedo lì imbarazzata di fronte a certe cose, nonostante io sia stata una figlia sempre ligia e coerente ben schierata nella mia omosessualità dentro fuori e tutt'intorno, mi chiedo: c'è speranza?
    Cioè da questo Daniel mi aspetto come minimo un'apparizione a San Pietro, non so se rendo...

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  21. >>>Anonimo 10 agosto 2011 20:26
    Perdonami, non mi piace cancellare i commenti dei lettori, ma non mi è piaciuto il modo in cui hai pubblicato quel link, comunque ti risponderò a tutto, sta tranquillo:
    Dici:

    Da lettore esterno e non presente all'evento, stando a quello che dici, non mi sembra che Daniel abbia dovuto sudare 7 camicie per vincere, o meglio, non ha dovuto farlo dato che ovviamente l'unico metro di paragone era la bellezza estetica (che al ragazzo naturalmente non manca!)

    Fin qui son perfettamente d'accordo con te. Poi prosegui:

    Detto ciò...
    [qui fai un copia incolla lunghissimo e inutile dato che so perfettamente quello che ho scritto]
    "questi ragazzi vanno ringraziati uno bla bla bla... è un concorso di bellezza bla bla bla..."
    Come può un ragazzo non vergognarsi se, nonostante la temerarietà con la quale, come dici, si espone al pubblico, poi deve ricevere giudizi come questo? Dobbiamo ringraziarli di essere dei "freak" e di far vincere chi ha avuto più cura del proprio corpo?

    Ecco, non ti seguo più e soprattutto tiri in ballo cose senza senso. E' un concorso di bellezza e è scontato che vinca il ragazzo più carino che si è iscritto, detto ciò il ringraziamento è riferito al coraggio di salire sul palco e dichiarare ancora una volta la propria omosessualità davanti ad un pubblico che si presume non essere composto solo di gay. E' un discorso che prescinde dall'aspetto fisico. Poi ovvio che la gara la vince il più bello e è normale che sia così.

    Forse è il caso di smetterla con i falsi moralismi, e di dire le cose come stanno: in un concorso di bellezza ha vinto un bel ragazzo, o meglio, un ragazzo più bello di altri (Daniel è sicuramente un bel ragazzo, ma non è IL più bello, anche perchè il metro di paragone è al quanto soggettivo), non spacciamo questo concorso come una pietra miliare nella storia dei diritti GLBTQI o chissà cosa, anche perchè Mr Gay non rappresenta i gay, dato che io non mi sento rappresentato da lui, e come me penso buona parte della popolazione omosessuale romana, e definire Mr Gay "una manifestazione seria e non solo una baracconata da sabato sera" è come voler definire "La Corrida" una valida alternativa a "X Factor" (ma non mi voglio andare a impelagare in discorsi sui talent, era solo per fare un esempio :P)

    Qui sei di nuovo partito per la tangente. Non ho mai parlato di essere rappresentati dal vincitore del concorso e anzi, ho trattato l'argomento come fosse un x-factor qualunque. Tu non ti senti rappresentato da Daniel e infatti è un concorso di bellezza, non la proclamazione dell'ambasciatore dei diritti gay nel mondo.

    Dimenticavo... Mr. Gay ha auto lo stesso "coraggio" che ha dimostrato per salire sul palco, nel dire che è una marchetta?

    Come ho già detto Daniel ed io siamo amici è uscita fuori la storia della marchetta gli ho chiesto se era vero e lui mi ha risposto.
    Non credo sia interessante conoscere il suo responso, semplicemente perché una persona la giudico dalle sue idee, da come si comporta con me e con gli altri. Daniel è una persona buona e questo mi basta per considerarlo un amico. Avrà pregi e difetti come abbiamo tutti, ma è un bravo ragazzo e non me ne frega nulla se per vivere vende magliette in un negozio, è astrofisico nucleare o fa le pompe di nascosto.
    Quello che non mi piace invece, è il tuo volerlo sputtanare a tutti i costi.
    Magari fa la marchetta, magari no, credo solo che le persone vadano conosciute prima di sparare a zero senza senso...

    RispondiElimina