La dura legge della Convivenza


La convivenza non è mai semplice; che sia con un amico di vecchia data, un perfetto sconosciuto, il marito o il fidanzato, vivere con un'altra persona non è mai semplice e prima o poi i nodi vengono al pettine. Perché ognuno di noi porta con se delle piccole manie e i primi tempi è tutto divertente e si vede solo il lato bello delle cose ed è un po' come stare in campeggio e poi però, quando la confidenza aumenta, si abbassa la guardia e si iniziano a notare le varie sfumature dei caratteri.
Che poi ci sono alcune cose che se te le facesse un amico, ci passeresti sopra senza troppi problemi e invece quando è il tuo ragazzo a farle, allora ti prende un nervoso, ma un nervoso, che le parole vengono fuori dalla bocca come se stessi vomitando: - Senti, la mia pazienza ha un limite e tu l'hai superato già da tempo!-. 
Ecco, io lo so perfettamente che sono un pizzico disordinato e anzi; più che disordinato direi che sono pigro e mi manca proprio la voglia di mettere in ordine e però quando mi sento in una fase propositiva, allora divento una furia e le cose vanno fatte come dico io e quindi le magliette vanno messe nel cassetto a seconda del colore e le fughe delle mattonelle vanno pulite con lo spazzolino e i bicchieri vanno asciugati per evitare goccioline di calcare e quando mi ci metto sono veramente attento e meticoloso. Peccato che non mi ci metta. E quindi continuo a lasciare scarpe in giro, magliette buttate per terra, piatti da lavare e chi più ne ha più ne metta. Il tutto non creerebbe alcun problema, se non mi fossi preso un fidanzato ai limiti dell'ossessivo compulsivo e per lui ogni superficie deve essere sgombera e il lenzuolo deve pendere della stessa misura da entrambi i lati del letto e i cuscini sprimacciati e il tappeto orientato di quarantasette gradi rispetto al divano e quando due personalità così differenti si trovano a vivere sotto lo stesso tetto, allora i compromessi sono all'ordine del giorno.
Tipo che poi, quando decido di accorciarmi la barba (una volta ogni morto di papa), non appena lui sente il bzzzzzzzzzzzzzz del rasoio elettrico, inizia ad urlare dall'altro capo di casa - Quando hai finito pulisci tutto, mi raccomando! - come se io normalmente vivessi in un letamaio, cioè, fosse per me magari sì, però ovvio che pulisco, ma ti pare?! E così esco dal bagno con quel lavandino che brilla neanche fosse la pubblicità del Viakal e poi arriva lui e trova sempre qualche rimasuglio di pelo di barba delle dimensioni di un micron, che neanche quelli di CSI avrebbero notato. La convivenza è così; prendere o lasciare.
Che poi fa tutto il precisino  e quando si lava i denti mi spreme il dentifricio dal centro; voglio dire, esiste forse una cosa più fastidiosa del dentifricio spremuto a cazzo?
A casa nostra è un continuo raggiungere compromessi e con il passare degli anni si sono stabiliti dei ruoli silenziosi e io sono l'artistoide bohemien e lui invece quello assennato e con la testa sulle spalle e lui è quello che pulisce i fornelli e io quello che sistema le cialde della Nespresso per ordine cromatico, lui è quello che rifà il letto e io quello che sceglie il tipo di sapone liquido da mettere nel dosatore, lui quello che lava i piatti e io quello che compra le candele profumate, lui quello che raccoglie le briciole, io quello che fa le briciole...
La convivenza non è mai semplice e qualche volta ci porta ad alzare la voce per cose stupide e però, se scegliamo di vivere insieme ad un'altra persona, non è solamente per dividere le spese di luce, gas e condominio, ma perché abbiamo bisogno di non rimanere soli.
E a me mi piace da impazzire quando siamo io e lui sul divano e lui mette quelle sue trasmissioni soporifere del cavolo in televisione e io poggio la mia testa sul suo petto, ascolto i battiti del suo cuore e così mi addormento.
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

41 commenti:

  1. A parte la dolcezza dell'ultimo passaggio, è da notare come al tuo fidanzato tocchino le mansioni più impegnative, perchè le tue non possono definirsi tali dicimocelo! :D
    Cmq credo sia meglio essere diversi sotto questo punto di vista piuttosto che simili... altrimenti immagino già una continua lotta quotidiana in stile Bree Van De Kamp con pistola o fucile a portata di mano ovviamente... mi vengono i brividi solo a pensarci! AHAHAHHA
    P.S. Io ad esempio sono come il tuo boyfriend, anche se in prospettiva futura di convivere col mio attuale inesistente ragazzo, sto cercando di darmi na calmata ecco.

    RispondiElimina
  2. cmq mi hai fatto proprio ridere, hai rifatto il letto stamane?

    RispondiElimina
  3. E far la pace e riderci su dopo aver litigato su questi argomenti è impagabile! (Quello dello spazzolino no però!!! Anche la Fede lo spreme utilizzando tutta la mano e quando le ho fatto notare la cosa mi ha risposto:"e quale altro modo c'è per spremere il dentifricio? O_o)

    RispondiElimina
  4. "lui quello che raccoglie le briciole, io quello che fa le briciole". Questa frase è un capolavoro e ci riconosciamo anche io e lui :)

    Belloquesto post, al di là delle battute si capisce l'amore di fondo che poi è la base di una convivenza di coppia.
    Ebbravo bimbolord.

    RispondiElimina
  5. Sei fantástico Lord! Cuanto me so riconosciuto nell'ordine compulsino a tratti! Hai provato a chiedere a viakal..magari hanno bisogno di un ragazzo immagine ehehe....besos!
    Dadolette.

    RispondiElimina
  6. Da come era cominciato il post ho temuto il peggio. Per fortuna non è così.
    Io e mia moglie invece siamo uguali: tutti e due disordinati. O meglio: io credevo di essere disordinato, finché non siamo andati a vivere insieme. Abbiamo anche noi raggiunto il nostro equilibrio, anche se ogni tanto mi fa incazzare.

    E comunque anch'io metto le cialde del Nespresso in ordine cromatico. :)

    RispondiElimina
  7. Questo post ha risollevato il pomeriggio sonnacchioso... :P e il finale è insuperabile!

    Nel mio caso il maniaco compulsivo è il mio lui, del tipo che appena torno a casa la prima cosa che faccio è spogliarmi lungo il corridoio lasciando qua e là le cose sparse in giro e rilassarmi mentre lui imperterrito mi bacchetta dicendo "Prima il dovere e poi il piacere!!" e mi segue raccogliendo e mettendo a posto le cose che io metto in disordine... ma a me piace così...almeno abbiamo trovato il compromesso del tipo che io cucino, anzi imbratto (e metto in pratica la mia arte culinaria) e lui lava i piatti e "lucida" la cucina, cose che io odio fare!
    Hai ragione Lord, è tutta questione di essere svogliati, perché quando sono io a mettere in ordine allora le cose si fanno per bene... del tipo si spostano i mobili e si svuotano i cassetti per rimettere tutto in ordine... e poi, vuoi mettere la soddisfazione di aprire l'armadio e trovare le T-shirt "ArcobalenOrdinate"?! :D

    Santa Convivenza!
    Un abbraccio
    NaLiRm!!!

    RispondiElimina
  8. oddio ma quindi io sto insieme ad ale???
    scherzi a parte penso che sia uno dei post più belli che hai scritto!!!!

    RispondiElimina
  9. maledetto il letto! io ci litigo sempre col mio ragazzo quando capita di dormire da lui xke non glielo so fare come vuole! ma nonostante gli dica rifattelo da solo!! insiste comunque per essere aiutato DICO IO PERCHè???

    RispondiElimina
  10. oooooo! Che dolcezza *-*
    Almeno voi due vi amate :D e vivete di pane, amore e... pulizia xD
    Invece io che dovrei dire dei miei coinquilini?? Tre maschi (etero, tra l'altro xD) di maturità simile ai bambini di 5 anni che non riescono a prendere sul serio niente e non capiscono le parole privacy, buona educazione, equilibrio, divisione dei compiti?? -.-" Me misero, me tapino!!!

    RispondiElimina
  11. Pare la storia mia e di Ominona...
    Io sono quello che tiene in ordine, vuole tutto asettico, cucina, pulisce...no, no...ma aspetta.... OMINONAAAA!!! MA TU NON FAI UNA CAZZO, ora che ci penso !!!!!

    RispondiElimina
  12. m'era saltato un passaggio "...quindi continuo a lasciare scarpe in giro,...". CHE ENTRI IN CASA CON LE SCARPE??? abominio...Le scarpe si tolgono fuori, si puliscono e poi si portano dritto in scarpiera. Questa estate disse che per una notte le lasciava fuori. Impagabile trovare al mattino che ci aveva giocato qualche volpe.

    RispondiElimina
  13. Che bello 'sto post; e vissero tutte e due felici e contenti!
    ^_^

    RispondiElimina
  14. I peli degli altri son fastidiosi! Capisco Sir!
    Carlo

    RispondiElimina
  15. ma Lord non hai capito...quanto è bello spremere il dentifricio alla cazzo per poi ogni tanto spingerlo in su per bene usando qualsiasi cosa per schiacciare e appiattire il tubetto....mmm che gusto:)bello il post e il finale;)
    lost

    RispondiElimina
  16. meriti la standing ovation solo per l'ultima frase... tum tùm.. tum tùm.. <3

    RispondiElimina
  17. Lord sei fantastico! <3 e anche il Sir lo è!

    RispondiElimina
  18. Complimentoni, bel post e ...... coraggio Sir è cosi difficile trovare uno che faccia le briciole ai giorni d'oggi. ! Bacio

    RispondiElimina
  19. Wow, davvero un gran bel post! :-D

    Io abito con 3 ragazze da 6 anni ormai (tra l'altro, eravamo compagni di classe al liceo) e con loro non ci sono mai stati problemi. In realtà, fino all'anno scorso c'era anche un quinto elemento con noi (cambiato 3 volte nel giro di 4 anni), ma poi abbiamo capito che dovevamo prendere una casa con una stanza in meno, anziché rimanere nella stessa e cambiare persona. :-D Comunque, credo che nel corso degli anni la nostra tecnica di convivenza si sia evoluta fino a diventare (quasi) perfetta. Mi spiego meglio; personalmente, non ho la più pallida idea di quale fine facciano i sacchetti d'immondizia del giorno prima, ma la mattina come per magia non ci sono più. Allo stesso modo, non credo che le altre sappiano dove si trovi l'ufficio postale. E' fantastico! Certo, va considerato anche il rovescio della medaglia: la sensazione di solitudine che mi prende quando qualcuna di loro è impegnata a fare le cose zozze ed io no. Ecco, avendo la camera che confina con tutte le altre non è proprio il massimo, però vabbè, quelle sono le nottate in cui finisco intere stagioni di telefilm. Perlomeno sono sicuro di non saltare nessuna puntata! :-D

    Mr.Mez

    RispondiElimina
  20. Davvero un bel post, bravo Lord!
    Complimenti sia per il contenuto che per come lo hai scritto, mi è piaciuto un sacco! (quando ti ci metti non pulisci solo le fughe delle mattonelle!)

    Io però penso che la convivenza non sia poi così difficile. O almeno non sempre e non per tutti. Mi hai fatto venire voglia di scrivere due righe pure a me, posso violare il copyright? (giuro, non inizierò con "che poi" eheheh)

    RispondiElimina
  21. Complimenti complimenti per il post.Finalmente qualcuno che parla di noi!Noi poveracce che sopportiamo i nostri mariti! grazie Lord.

    RispondiElimina
  22. Penso che le discussioni e le piccole manie siano inevitabili in una convivenza basta non raggiungere livelli tipo il film "A letto con il nemico".
    Un incentivo per superarle credo sia quello che hai scritto nelle ultime tre righe del post.

    RispondiElimina
  23. Se fondi il club di "quelli che le briciole le fanno".. mi iscrivo subito!!
    Comunque bellissimo post e auguri di lunga vita insieme a voi due!!!

    Max

    RispondiElimina
  24. Beh vabbè, davvero bello ed emozionante!
    Non ho altro da dire, non serve davvero niente altro :)

    RispondiElimina
  25. Che bellezza! Un bellissimo post in cui sei davvero riuscito a dare l'idea di uno spaccato della vita! bello bello bello!

    RispondiElimina
  26. Ottima idea, le capsule in ordine cromatico mi mancano. Se il mio fidanzato mi uccide lo mando però poi a casa tua!
    Anche il mio lui fa le briciole, ma mi sapete spiegare come sia possibile?

    RispondiElimina
  27. Io avrei un'idea.Perche' un giorno ci mettiamo d'accordo e usciamo solo noi conviventi di sti mariti poco ordinati? cosi ci sfoghiamo,come si fa' nei piccoli paesi ogniuno racconta quello che piu' gli da fastidio del proprio compagno.Si accettano prenotazioni! Conviventi....Compagni.... Se non adesso..
    ...QUANDO!!!!

    RispondiElimina
  28. Sir,quando volete io sono pronto! un giorno tutto per noi! e che' cavolo!

    RispondiElimina
  29. ahhaha sarebbe divertente...serata lamento contro il disordine.

    RispondiElimina
  30. Grande Lord..

    spettacolo di post, anche se a tratti mi sono rivisto nel tuo riordino compulsivo ma rado! :D

    Ora devo solo trovarmi un Sir tutto mio!

    RispondiElimina
  31. AHAHAHAH! Sei anche tu schiavo della Nespresso!!! Pensa che a me stamani mi hanno dato anche le CONFISERIE AUX FRUITS CONFITS ET AMANDES (pasticcini), come premio fedeltà per tutti i soldi che gli lascio!! :D

    RispondiElimina
  32. ..anche io voglio le CONFISERIE AUX FRUITS CONFITS ET AMANDES.....
    Lord comprane di piu' per favore e non presentarti appena torni a casa...:P

    RispondiElimina
  33. ..non presentarti senza...

    RispondiElimina
  34. Ragazzi, non pensavo proprio di ricevere tutti questi commenti, datemi tempo e rispondo a tutti...

    >>>awkward
    Sì, effettivamente lo ho notato anche io che a lui aspettano solo i compiti di fatica e a me quelli inutili. Ma vuoi mettere quanto è bella la glass box con dentro le cialde nespresso divise per colore?!

    >>>Sir
    Ma che lo rifaccio a fare il letto, se poi quando arrivi tu dici che è rifatto male e lo fai daccapo?

    >>>Alberto
    No, noi non ci ridiamo mai su. Queste son cose serie, mica stiamo a giocà! Un giorno di questi lui me li butta veramente dalla finestra i vestiti che trova per terra...

    >>>Matt
    Bhe, diciamo che quella frase sintetizza bene il nostro rapporto e l'amore che c'è dietro.
    Bacio Matty

    >>>Dadolette
    Ordine compulsivo a tratti, hai detto bene. Tratti moooolto distanziati tra loro.

    >>>Filo
    No, Filo, penso che con uno disordinato come me sarebbe proprio difficile la convivenza.

    >>>NaLiRm
    Chi si rivede! Un piacere rileggere il tuo nome tra i commenti, comunque il mio boy non sistema nulla di quello che metto in disordine; dice che non è mio padre e che le cose devo imparare a farle da solo. Ma quanto è cattivo? Ahahah!!

    >>>G@etano
    No, vabbè, ma Ale che si è perso l'ennesimo telefono?

    >>>Nato_Stanco
    Oddio anche io non glie lo so fare bene come vuole lui e quando mi costringe a farlo, poi dice che è fatto male e lo sistema nuovamente lui. Ma allora perché mi fai stancare, dico io!?!? Perché??

    >>>Febo
    Sì, ti capisco... e ti sono vicino in questi momenti difficili.
    Ma con questi proprio niente eh? Manco una palpata?

    RispondiElimina
  35. Ahah... ma che palpata?! xD
    Oltre al fatto che sono proprio dei bambini, non sono neppure un granchè xD

    RispondiElimina
  36. >>>La Nonna
    Ecco, credo proprio che il tuo Ominona ed io siamo uguali: entrambi non facciamo un cazzo, ma vi facciamo credere di essere sempre stanchi per qualcosa...

    >>>vittorio
    Ehhehehe... si, però noi non viviamo in un castello incantato e soprattutto io non ho delle scarpette di cristallo.

    >>>Carlo
    Ma sono peli di barba, mica peli del cazzo!

    >>>lost
    Per favore, non insistere. Siete dei vandali.

    >>>eFY
    <3

    >>>Giuseppe
    Lo dici solo perché non ci consoci, in verità siamo due rompicoglioni storici.

    >>>Teo
    C'è della tenerezza anche nel disseminare briciole per tutta casa... basta saperla cogliere!

    >>>Mr.Mex
    Ho sempre voluto fare i casting per i nuovi inquilini, un po' come nel film "L'appartamento spagnolo", sono che non ho mai convissuto con altra gente che non fosse la mia famiglia o il mio fidanzato.

    >>>Roccia
    Figurati, ti scrivo una liberatoria per copiare l'argomento. Anche io ti copiare volentieri qualche post... ma tu parli sempre di quelle cose noiosissime sulla chiesa e la politica, che barba che noia! Scherzo, le leggo sempre...

    >>>peppe
    Ehmmm fate poco i simpatici tu e il ragazzo mio, con il vostro club delle fidanzate disperate. Siete voi che siete maniache. Ecco.

    >>>loran
    Ma sì dai, fin quando non facciamo la fine di Michael Douglas e Kathleen Turner ne "La guerra dei Roses"...

    RispondiElimina
  37. se per questo io sono arrivato a stendere i panni abbinando i colori delle mollette, e metto tutti i prodotti nel mobile con l'etichetta ben in vista, mi manca solo mettere in ordine alfabetico la pasta: Farfalle, fusilli, etc ..

    Ps: non per fare il solito affamato, però stare sul divano tra Lord e Sir....mmmm

    RispondiElimina
  38. >>>Sax
    Ok, ora che anche tu hai fatto questo coming out, lo ammetto anche io: pure io quando posso abbino le mollette con il colore dei vestiti. E non sai quanto rosico quando ci sono magliette che non si intonano con le mollette...!

    Comunque il nostro divano è largo...

    RispondiElimina
  39. divano a tre posti, interessante!

    vengo solo se è in tinta unita :)

    RispondiElimina