La manifestazione del 15 ottobre


Sabato prossimo, decine di migliaia di persone marceranno e manifesteranno in tutto il mondo per protestare contro le risposte della politica alla crisi economica. L’iniziativa è ispirata a quelle dei cosiddetti Indignados spagnoli che grazie alla loro rivolta, hanno ottenuto tanto clamore mediatico. L'idea alla base di questo 15 ottobre, è coinvolgere il maggior numero possibile di manifestanti non solo italiani, ma anche francesi, tedeschi e poi in Russia, Stati Uniti, Polonia, Regno Unito, Paesi Bassi, Tunisia e diversi paesi nel Sud America.
Il 15 Ottobre gente di tutto il mondo prenderà le strade e le piazze per una protesta non violenta e speriamo veramente che non violenta rimanga.
Le ragioni della protesta sono molteplici, forse anche troppe e per questo motivo alla fine risultano poco chiare e c'è chi manifesta contro il sistema finanziario, chi contro i paradisi fiscali, chi si scaglia contro il potere politico chi addirittura contro le iniziative militari e poi chi protesta contro chi vuole soffocare la voce libera della rete e insomma, per come siamo messi in Italia direi che c'è l'imbarazzo della scelta.
Chi esercita il potere agisce a beneficio di una minoranza, ignorando la volontà della grande maggioranza e quindi è arrivato il momento di farsi sentire per rendere questo anonimo 15 ottobre, una giornata unica nel suo genere.
Appuntamento a Roma, il 15 ottobre 2011 ore 14 in piazza Esedra, che poi sarebbe quella che chiamano anche piazza della Repubblica (a due passi dalla stazione di Roma Termini). Senza bandiere di partito, ma con tanta voglia di cambiare le cose. Prima che sia veramente troppo tardi.
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

2 commenti: