5 buoni motivi per masturbarsi in tranquillità


Il bello dell'invecchiare, è che finalmente arrivi ad un età nella quale puoi affrontare l'argomento masturbazione in modo tranquillo e senza risatine. Ma tipo che fino a qualche anno prima quando si parlava di masturbazione, tutti che iniziavano a fischiettare e guardare in altre direzioni.
Che poi, se tra i maschi alla fine qualche informazione si riesce ad ottenere, ché ad un certo punto lo spirito cameratesco ha la meglio sul perbenismo, tra le ragazze invece pare che nessuna si sia mai vista al di sotto dell'ombelico e tutte con le labbra sigillate (scusate il doppiosenso).
E invece la masturbazione è un momento di tutto rispetto e non è per niente una cosa da sfigati inchiavabili ed è durante il sesso solitario, che impariamo a conoscere i nostri tempi ed ascoltare il nostro corpo e leviamoci dalla testa l'idea che mungere la bestia, sia un vile palliativo per chi non riesce ad avere un rapporto, perché io continuo a masturbarmi nonostante abbia una vita sessuale regolare e sono dell'idea che sesso e masturbazione non siano assolutamente la stessa cosa. E l'uno non possa sostituire l'altro.
Motivi per cui noi maschi ci masturbiamo.
1. Noia. Le ragazze forse non capiranno, ma noi maschi quando non sappiamo dove mettere le mani, le mettiamo lì, sul pacco. E quindi magari ci capita di stare sul divano a vedere la replica di un film e senza neanche farci caso, ci infiliamo una mano nelle mutande e giocherelliamo con il coso e all'inizio non c'è nessun secondo fine; poi però ci diventa duro e quindi ciao.
2. Sonno. Immaginate una di quelle notti che ti metti a letto e ti giri a destra e ti giri a sinistra e il cuscino sulla testa e rimani immobile ad ascoltare il tuo respiro nella speranza di prender sonno e invece niente. Beh, in questo caso la masturbazione è un valido e naturale sostituto al sonnifero, perché ti tiri una sega e improvvisamente passano tutte le tensioni e in un attimo inizi a dormire come un bambino dopo la poppata.
3. Astinenza. Il corpo umano è una macchina perfetta e, dato che non sa quando ti serviranno gli spermatozoi, lui continua a produrli ininterrottamente e intendiamoci, non è che arrivi ad un certo punto che le palle ti scoppiano come un gavettone al sole, però lo senti che c'è qualcosa che si agita lì sotto e magari ti parte un'erezione involontaria e poi due e allora capisci che è giunto il momento di tirare il collo all'anatra.
4. Precauzione. La masturbazione serve anche per tenere a bada la libido e se per qualche motivo avete organizzato un incontro galante, ma volete essere sicuri di non segnare prima ancora che venga fischiato il calcio d'inizio, allora basteranno un paio di colpi di mano prima del vostro incontro e sicuramente avrete un impulso sessuale molto minore.
5. Pigrizia. Dimenticate quello che vi hanno detto da piccoli: non è vero che masturbarsi fa diventare ciechi. Anzi, prendervi dieci minuti per stare con voi stessi, può essere un valido modo per rimandare le cose noiose che dovete fare: - Mi faccio una sega e poi lavo i piatti... - o per prendervi una pausa dallo studio: - Solo una pugnetta e poi inizio il capitolo nuovo... - o per rimanere ancora un po' nel letto la mattina: - Lucido la canna e poi giuro che mi alzo... -
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

18 commenti:

  1. Come si può non approvare ogni singolo punto...?!

    RispondiElimina
  2. Anche io approvo in toto. Specialmente quelle per noia e per sonno :D
    E poi vogliamo parlare di quelle nella doccia, dove sei libero di poter innaffiare in lungo e in largo senza paura di macchiare magliette, slip, parti anatomiche non volute, lenzuola? Viva lo schizzo libero! :D

    RispondiElimina
  3. Approvo e sottoscrivo tutti i punti, e aggiungo anche il motivo dello sviluppo della fantasia e della conoscenza del nostro corpo.
    Però non penso che le donne si masturbino di meno, è che sono solo più inibite culturalmente nell'esprimere la sessualità e il goderne di essa, dovuti a condizionamenti della nostra società maschilista.

    RispondiElimina
  4. a volte mi faccio degli autoscatti nudo, vuoi in erezione sia a riposo. Nel primo caso una volta che ho avviato il treno lo lascio correre fino in fondo perché sono di animo buono.

    RispondiElimina
  5. E' tutto vero. Quoto Matt per lo schizzo libero...!!

    RispondiElimina
  6. Al di lá del "concordo in pieno"... credo che non potrò più masturbarmi per almeno un paio di giorni, perchè sennò penserò di "tirare il collo all'anatra" o "lucidare la canna" e scoppierò a ridere (come sto facendo ora in ufficio -.-') xD ussignúr!

    RispondiElimina
  7. ogni volta che ti leggo rido come uno scemo.
    sei veramente un saggio.

    Paolo

    RispondiElimina
  8. Ogni singolo punto! Ogni singolo punto è da sottoscrivere. Ah ah...
    E poi, ricordiamoci la frase di W. Allen, conosciuta da tutti: masturbarsi è fare sesso con una persona che si stima davvero.

    E tra i divertenti modi di dire, c'è quello di Kevin Spacey in American Beauty: "mi lucido il piffero"
    http://hereinthecloset.blogspot.it/2009/11/mi-faccio-una-sega.html

    RispondiElimina
  9. Bravissimo. Tutto giusto, punto per punto. In 1 e 2 mi ci ritrovo a pieno.

    RispondiElimina
  10. Ahahah! Che dire, l'immagine delle "palle che scoppiano come un gavettone al sole" è tanto assurda quanto geniale e vorrei sapere come fai ogni volta a rendere così bene l'idea. :-D Un'analisi perfetta, ma solo sul punto numero 5 ho dei dubbi; cioè, la mia pigrizia va talmente oltre che, in certi casi, sarei troppo pigro anche per masturbarmi. :-D

    Mr.Mez

    RispondiElimina
  11. La masturbazione non è peccato: è sesso con qualcuno che amo! (Woody Allen) Il vero problema è quando non riesci...

    Chicco

    RispondiElimina
  12. e l'opzione rimendio contro il raffreddore dove la mettiamo :p ?
    Sapevatelo (su rieducational channel):
    Eiaculare per curare la concestione nasale

    Suggerisco anche la colonna sonora:
    Prima di salir le scale mi son fermato a guardare una stella
    sono molto preoccupato, il silenzio m'ingrossava la cappella.
    Ho fatto le mie scale tre alla volta, mi son steso sul divano,
    ho chiuso un poco gli occhi, e con dolcezza è partita la mia mano

    (Disperato Erotico Stomp, L.Dalla)

    RispondiElimina
  13. Ho scoperto questo blog solo da qualche giorno (di blog in blog non si sa mai dove si arriva) quindi non so e chiedo: non ci sono lettrici ma solo lettori oppure è proprio l'argomento che porta solo i maschi a commentare questo post? Beh, d'altra parte io commento proprio perchè è un blog...nella vita reale effettivamente eviterei volentieri l'argomento per vari motivi (sarà davvero, come scrivi all'inizio, una questione di età e di sesso?). Cmq, non condivido i punti 3 e 4...

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  15. "Solo una pugnetta e poi inizio il capitolo nuovo...": mi fa sorridere, pensando che ho appena chiuso un libro che di capitoli ne aveva trentaquattro! Buon proseguimento (e scrivi molto bene! Complimenti). MC

    RispondiElimina
  16. Ti posso mungere?

    RispondiElimina
  17. Viola, la tua domanda ed il tuo tuo commento riprende appieno quanto scritto: " è che sono solo più inibite culturalmente nell'esprimere la sessualità e il goderne di essa, dovuti a condizionamenti della nostra società maschilista.".

    RispondiElimina