4.4.12

5 cose che accadono solo nei film


Non c'è niente da fare, i film di Hollywood ci hanno messo un sacco di strane idee nella testa e abbiamo creduto ad un'improbabile storie d'amore tra una prostituta e un miliardario e abbiamo creduto che una figa come Megane Fox potesse uscire con lo sfigato di turno e ci piace pensare che quello che vediamo sul grande schermo, sia una trasposizione fedele della realtà. Sia chiaro; non sto parlando di astronavi e invasioni aliene, che quelle lo sappiamo benissimo far parte del mondo della finzione, ma io intendo cose molto più banali e alla portata di tutti, come per esempio chiamare un taxi alzando un braccio come Carrie Bradshaw e provate a fare una cosa del genere a Roma; la prima ora la passate ad aspettare di incontrarne uno e se lo vedete è sicuramente già occupato e se provate a chiamare il centralino, allora passate la giornata in attesa.
Certe cose funzionano bene solo sul grande schermo, ma la vita si sa, non è un film.
1. Parlare con il passeggero mentre si guida. Nei film guidano su stradine di montagna strette e piene di curve e ci sono queste scene infinite, dove il conducente sta girato a fissare l'amico seduto di fianco e intanto la macchina procede spedita come se niente fosse. Nella realtà, se tipo ti giri per una frazione di secondo distogliendo lo sguardo dalla strada, come minimo finisci con tutta la macchina nel portabagagli del tipo davanti, trascinando con te anche una vecchia che stava attraversando la strada.
2. Tagliarsi i capelli da soli. Nei film ci sono queste protagoniste gnocche che devono cambiare rapidamente identità per sfuggire ai sicari e le vedi che entrano nel bagno di un motel e prendono un paio di forbici e iniziano a tagliare i capelli e le ciocche cadono a terra copiose e nell'inquadratura seguente, hanno un carrè perfettamente scalato, neanche fosse passato Jean Louis David. Nella realtà, se prendo il rasoio elettrico per scorciare un po' i capelli ai lati, dopo un minuto sono peggio di Britney Spears calva [FOTO PER NON DIMENTICARE].
3. Inseguimenti. Nei film ci sono queste macchine che seguono altre macchine e sfrecciano per la strade trafficate e fanno inversione a U e si sparano alle gomme e anche se c'è un bordello della madonna, non si perdono mai di vista. Nella realtà, quando ti capita di seguire la macchina del tuo amico perché magari non conosci la strada, succede sempre che quello passa con il giallo e tu invece ti fermi e ciao, perse per sempre le sue tracce neanche fosse stato rapito dagli alieni..
4. Risse e scazzottate. Nei film il protagonista bono litiga con uno al bar e subito parte con un montante e quello risponde con un destro e poi uno spintone e un cazzotto e si pestano così tanto che pare di stare in Fight Club e ne escono con un graffietto sul labbro e un po' di rossore sullo zigomo. Nella realtà se tipo sbatti distrattamente all'anta dell'armadio, ti porti dietro il livido viola per un mese.  
5. La notte di sesso selvaggio. Nei film ci sono questi due protagonisti gnocchi che fanno le capriole sotto le lenzuola e al momento culminante, lei inarca la schiena e lui gode a bestia e un secondo dopo sono sotto le lenzuola a farsi le coccole lei con la testa poggiata sul petto di lui. Nella realtà, tu raggiungi l'orgasmo schizzando tutte le lenzuola e addio copriletto fresco di bucato.

21 commenti:

  1. maledetti film!
    io non posso nemmeno starnutire che ho già cambiato corsia, i capelli nemmeno ci provo se no altro che Britney, mi faccio lo scalpo!
    e il punto 5 è un vero e proprio casino XD

    RispondiElimina
  2. in un momento di tristezza acuta direi che:

    nei film vieni mollato ma alla fine l amore trionfa... e la storia d amore e' forte come una sbarra di ferro..

    nella realta: non importa quanto ti possa piacere qualcuno.. ti lascia e nn saprai mai piu nulla di lui!!

    Biagina ( dall oltretomba )

    RispondiElimina
  3. La 5 mi ha fatto schiantare dal ridere.....

    ps continua a non esserci la possibilità di iscriversi via email...

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Sono morto con tutti e cinque i punti, tutto verissimo! Complimenti per il blog :D

    RispondiElimina
  6. Ci sono tutta una serie di cose assolutamente irrealistiche che ormai sono talmente entrate nell'immaginario collettivo che se un cineasta si azzardasse a farle diversamente il pubblico si indignerebbe. (da sceneggiatore dilettante ne so qualcosa)
    Per esempio: dopo una sparatoria vedi il protagonista e la pupa che si sussurrano parole dolci nascosti dietro un riparo. Sfido chiunque a sentire qualcuno che non stia urlandoti nell'orecchio dopo una sparatoria.
    Ma provate a immaginare la stessa scena con lui che urla nell'orecchio a lei "Vuoi sposarmi?" e lei che risponde indietro ("Che? Scoparmi? ma ti pare il momento?").
    Molto diverso, non trovate?



    PS: è un po' che seguo il tuo blog, spunti sempre acuti e molto interessanti, complimenti

    RispondiElimina
  7. Fantastico! Mi permetto di aggiungere, riguardo al punto 5, che quasi sempre il sesso selvaggio viene esercitato quasi vestiti, dato che dopo un secondo dalla fine lei ha il reggiseno e lui i boxer. Quando invece lo fanno come mamma li ha fatti, lei viene sempre colta da improvviso pudore perchè quando si alza si copre a mo' di mummia egiziana con il lenzuolo (ed ecco che scatta quanto sopra in quanto lui è in boxer)

    RispondiElimina
  8. non dimentichiamoci le esplosioni delle auto: manco le guardi e puf!
    oltre al fatto che negli inseguimenti all'ora di punta c'è sempre un cantiere in corso, un ponte levatoio o una pedana che permette al cattivo di turno di cavarsela
    Per il sesso selvaggio... mah! tanto so controfigure.
    In soldato Jane Demi moore li tagliò veramente in diretta tipo "buona la prima"

    RispondiElimina
  9. Mannaggia a saperlo prima non perdevo tutti questi anni a batte i pezzi a strafighi tipo Mateus Verdelho che non mi si cagano neanche di striscio, tutta colpa di questi film americani.

    RispondiElimina
  10. aggiungerei anche le scene a tavola: hanno sempre dei piatti ricolmi di ogni ben d'iddio, ma non mangiano mai nulla o quasi, e stanno sempre con la forchetta a mezz'aria o rovistano nel cibo parlando per tutta la scena.

    twisted

    RispondiElimina
  11. Hahahahaha... il bello dei film è che non sono reali altrimenti che film sarebbero :p

    RispondiElimina
  12. Vorrei dissentire dal punto 1/4/5 ! Io di solito quando guido riesco a parlare e a quanto pare anche a fare altro ahahahha. Devo dire che ogni volta che mi capita una scazzottata con qualcuno non mi restano lividi però ho la pelle dura. Durante il sesso selvaggio se usi il preservativo, come da norma, non dovresti sporcare nulla. ahahhaha

    barmna più fico di Roma

    RispondiElimina
  13. Ma vogliamo parlare delle strade che fumano? No, questa cosa sono anni che non me la spiego!

    Vabbè, inutile dire quanto hai ragione (soprattutto sul punto 5), però, per quanto riguarda il 2, devo dirti che lo faccio. Ho una ricrescita super rapida e non mi va di andare ogni mese a tagliare i capelli, quindi se devo solo accorciarli ai lati mi munisco di specchietto, rasoio e un paio di preghiere! Il risultato? Perfetto! Almeno, se combino casini so che è colpa mia! :-D

    Mr.Mez

    RispondiElimina
  14. :D
    Aggiungerei la classica frase da film horror in cui alla fine di un corridoio buio c'è un bivio e uno dei due dice "Dividiamoci!"... a chi verrebbe mai in mente in una situazione del genere andarsene in giro da soli?!

    @Mr. Mez: se ti riferisci al fumo che esce dai tombini, in quel caso si tratta di New York e ho potuto sperimentare che è un fenomeno tipico della Grande Mela... se invece ti riferisci alle starde fumanti in genere, beh, mai provato ad andare in giro dopo la pioggia in una rovente giornata d'estate?

    Un saluto Lord,
    NaLiRm

    RispondiElimina
  15. Sapevo che dovevo esprimermi meglio! Sì, mi riferivo ai tombini, "strade" è effettivamente troppo generico. :-D Quindi, mi stai dicendo che succede davvero? Ma che c'hanno i newyorkesi sotto terra, le solfatare? :-D

    Mr.Mez

    RispondiElimina
  16. Si Mr. Mez...i tombini fumano davvero e credo sia vapore causato dal fatto che Manhattan è teleriscaldata...e con il freddo ciò diventa più evidente...ciao Mr. Mez!

    NaLiRm

    RispondiElimina
  17. nessuno chiude mai la macchina, quando cucinano le donne sono perfettamente truccate, nei film horror il primo a morire è sempre il tizio di colore e le donne piangono piangono piangono ma non hanno mai gli occhi rossi.

    RispondiElimina
  18. Ho visto che parli molto di film. Vorrei una tua interpretazione del film "Il cigno nero". Lo so, ormai è un po' passato, però mi farebbe piacere leggere una tua critica su questo film particolare.
    Grazie.
    R.

    RispondiElimina
  19. Ahahahah! Articolo stupendo! Ho scoperto il tuo blog solo ora, ma penso che mi divertirò molto a leggere gli articoli precedenti! :D Mi piace il modo in cui scrivi!
    Comunque c'è da aggiungere che se il punto 1 si verifica in un film d'azione è molto probabile che davanti esploda qualcosa o che parta una sparatoria improvvisa! :D

    RispondiElimina
  20. >>>Pier(ef)fect
    Tranquillo, sei in buona compagnia. Faccio le stesse cose anche io.

    >>>Biagina
    Bia ma che è sto pessimismo cosmico? Annamo su su ti voglio sorridente e troia come ti ho lasciato!

    >>>Teo
    Ho provato a risolvere la questione delle email, ma confesso che non so dove mettere le mani.
    Help?

    >>>gabbsolis
    Grazie caro.
    Spero di ritrovarti presto.

    >>>S
    Ti assicuro che mi avete dato così tanti spunti, che non posso non fare una seconda puntata. A presto per i prossimi cinque punti!

    >>>igor2000
    Quella cosa che lei dopo averlo preso in bocca e in culo, poi si copre con il lenzuolo il seno per non far vedere le grazie è troppo vera.

    >>>loran
    Tu insisti, magari un giorno cedono per sfinimento. O ti mandano la polizia a casa.

    >>>twisted
    Ahahaha è verissimo, questa me la segno per la prossima puntata.

    >>>Majin79
    Si ma quando diventano troppo cazzata però allora non va più bene.

    >>>bluinthesky
    E' normale che non ti spuntino lividi dopo una scazzottata; sei o non sei il barman più fico di Roma?
    E per la storia del preservativo ti do ragione, ma nei film non mi pare accennino mai al fatto: - Dove lo metto adesso che abbiamo finito? -

    >>>Mr.Mez
    Ma le strade che fumano esistono veramente!
    Soprattutto a New York, i tombini fumano sempre, credo sia per via degli sfiati della metropolitana o boh, comunque fumano sempre!

    >>>NaLiRm
    Sui film horror dovrei fare una puntata a parte. Succedono più minchiate lì che in Beautiful.

    >>>Shakespeare
    Preparati, perché ho in serbo una seconda puntata...

    >>>R.
    Ho scritto una cosa su il cigno nero qualche tempo fa: la trovi qui, ma ti avviso che era scritta abbastanza male e quel tono serioso non mi piace più. Dovessi scriverla adesso probabilmente gli darei un'altro taglio:
    http://www.lord79.blogspot.it/2011/03/il-cigno-nero.html

    >>>greatmik
    Grazie, dato il successo di questo post, ho deciso di fare una seconda puntata e ti assicuro che massacrerò qualche film d'azione... a presto!

    RispondiElimina
  21. 6. Le donne, in qualsiasi ora e in qualsiasi giorno, indossano sempre lingerie da urlo, hanno sempre le gambe perfettamente depilate e non hanno mai e dico mai le mestruazioni.

    RispondiElimina