Eliad Cohen #10


Scopro solamente adesso, che il bel modello israeliano Eliad Cohen più e più volte citato su queste pagine, ha solamente 24 anni. Cioè, solo? Non che pensassi ne avesse chi sa quanti, però magari a ventotto o trenta ci sarei arrivato tranquillamente e invece ci passiamo quasi dieci anni... voglio dire, queste son notizie che un po' ti destabilizzano tutta la giornata, ecco.
Per chi stesse ancora pensando - Ma chi minchia è 'sto Eliad Cohen? -, vi dico subito che potete vivere tranquillamente anche senza conoscerlo; ma dato che adesso anche lui ha una pagina su Wikipedia (e giuro che non l'ho creata io), vi dico anche che la sua vita è cambiata quando due fotografi tedeschi lo hanno visto in un bar di Tel Aviv e, colpiti dalla sua prestanza fisica, hanno deciso di fargli qualche scatto. È un successo e dapprima lo chiamano per qualche servizio fotografico e poi si guadagna la notorietà mondiale, apparendo sulla copertina di Spartacus 2011-2012, la guida gay dove scovare saune, bar e alberghi di tutto il mondo.
Ecco, non per tirarmela o fare il talent-scout da quattro soldi, ma io ad Eliad lo seguivo da molto prima che apparisse su Spartacus e quindi rivendico la mia bravura nello scoprire pezzi di manzo.
Intanto Eliad continua ad essere il volto principale di Arisa, la serata discotecara che si svolge a Tel Aviv e interamente dedicata ai Mizrahi (mi hanno detto che è una noia mortale, ma io non ci sono mai stato) e continua anche a fare video promozionali per la sua Gay-ville, il sito affittacamere gay-friendly per chi ama girare il mondo senza rinunciare al calore della comunità finocchia. Ospite d'onore di quest'ultimo spot, è la siliconatissima Amanda Lepore, icona gay e musa del fotografo David LaChapelle e insomma; qualcosa mi dice che con questa mossa Eliad, voglia arrivare a conquistare i cuori delle finocchie newyorkesi e allargare quindi il suo giro di affari. L'unico problema è che, nonostante la svolta comica finale, questo spot rimane cupo e visibilmente girato in dieci minuti a casa di un amico.
Stile diametralmente opposto invece per Arisa, che con assoluto nonsense (vomito colorato???) e una buona dose di ironia, mi fa ancora una volta venir voglia di partecipare a quella serata.

Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

9 commenti:

  1. Beh a Eliad Cohen non je poi di' nulla...Ma 'sto vomito colorato lo potevano pure lassa' perde.
    A volte pur di esse' originali si creano delle cagate.
    Ecco l'ho detto.
    Ciao,
    Ale.

    RispondiElimina
  2. Io Eliad Cohen l'ho scoperto sul tuo blog e devo dire che mi sono sempre ammazzata dalle risate a vedere i video! Devo dire che però anche se fisicamente non glie puoi proprio dire nulla la faccia ogni tanto vira allo scemo...
    Rivendico anch'io comunque la mia bravura nello scoprire pezzi di manzo! ...ne vado molto fiera!

    RispondiElimina
  3. ah, ecco perché c'ha 'sta fisicata pazzesca! A 24 anni io digerivo e smaltivo anche i comodini (anche se - lo confesso - non avevo manco l'ombra di un fisico così).

    RispondiElimina
  4. Si anche io gli davo più anni, saranno i muscoli e la barba a farlo sembrare più grande.

    RispondiElimina
  5. L'attività aerobica rende giovani. Lo sforzo pesistico invecchia. E' semplice chimica molecolare. Punto.

    RispondiElimina
  6. Che sciocchino che sono, a non aver mai pensato alla chimica molecolare...

    RispondiElimina
  7. io di faccia lo trovo bruttarello... che poi si sia sfondato di palestra per avere sto fisico lo rende un pezzo di manzo ?? non sono avvezzo al reparto macelleria pardon

    RispondiElimina
  8. Per me rimane una montagna di muscoli con un cesso sulle spalle.
    E se uno, per essere figo deve avere due muscoli al posto giusto, siamo messi bene! :)

    RispondiElimina
  9. vabbè, se questo non è figo possiamo andare tutti a spasso... detto ciò, non direi che è merito solo dei 24 anni. si chiamano anabolizzanti.

    RispondiElimina