X Factor 6 - nona puntata (finale)


Partiamo con la dovuta premessa: X Factor è un talent show, che si pone come obiettivo quello di creare una nuova pop-star, ma che rimane comunque una trasmissione televisiva. Questo significa che dietro tutte le belle parole e la volontà di creare una star, agli autori non frega veramente un cazzo se i vincitori andranno a fare la pubblicità del McDonald's o se venderanno milioni di dischi. Quello che conta è creare uno show ricco di sponsor e da questo punto di vista X Factor 6 ha stravinto. Nonostante l'ottimo format, il programma vive non solo grazie ai cantanti, ma anche per la simpatia e la competenza dei giudici e in questa sesta edizione abbiamo trovato una Simona Ventura sempre più convinta di se stessa, un Elio annoiato e permaloso, un Arisa sempre più competente dal punto di vista musicale, ma che poi non sa mettere due parole di fila risultando una deficiente e un Morgan sempre più prolisso anche per esprimere concetti semplicissimi come si o no. Ecco, forse per un'eventuale prossima edizione, qualche cosa si potrebbe cambiare in modo da rendere il tutto meno prevedibile e però considerata la voglia c'è in questo paese, di investire su cose nuove, credo proprio che ci ritroveremo la solita minestra riscaldata. L'unico che salvo a pieni voti, è il bravo conduttore Alessandro Cattelan.
Quest'ultima puntata comincia proprio con Ale Cattelan e il super ospite Eros Ramazzotti, che fanno una gag ridicola come solo quelle di Sanremo sanno essere e poi il televoto parte con i codici sbagliati e se è vero che ci ben comincia è a metà dell'opera, allora siamo nella merda.

Davide e Skye - Rome wasn’t built in a day 
Davide è emozionatissimo per il suo duetto con la cantante dei Morcheeba e lei è così felice che preferirebbe andare a fare la fila alla posta nel giorno in cui i vecchi ritirano la pensione. Il loro incontro magico inizia con Skye che chiede al giovane aggiusta caldaie: - Speak English? - e lui che la guarda come se gli avesse chiesto la radice quadrata di 518,74. I due cantano Rome wasn't built in a day e quando Cattelan chiede a Skye: - Pensi che Davide possa vincere X Factor? - Lei risponde con un sorriso di ghiaccio - Forse... -, ma secondo me voleva dire qualcosa come: - Con questa, ho raggiunto il punto più basso della mia carriera -. Sì Skye, è vero.
Chiara e Mika - Stardust
Mika torna anche questa settimana ad X Factor. Tipo che la sua agenda deve essere veramente ricca di impegni. Tipo che la settimana prossima andrà ad inaugurare un solarium a Cologne Monzese. La canzone che cantano non la conosco, ma Mika stona di brutto e Chiara invece è sempre impeccabile. 
Ics e Lisa Hannigan - What I'll do
Ics duetta con questa cantante irlandese che è talmente famosa che devo googolare il suo nome per capire chi minchia è e scopro che per anni ha cantato al fianco del grandissimo Damien Rice e non so per quale motivo la loro collaborazione sia giunta al capolinea, ma a giudicare dalla sua faccia da stronza, direi che è in cerca di fortuna con una carriera da solista. SI merita il duetto con Ics.

Arriva la prima busta e uno dei tre concorrenti deve interrompere il sogno di vincere X Factor. Se esistesse un Dio, farebbe uscire sia Davide che Ics e farebbe apparire al loro posto Romina. Ma invece ad abbandonare la gara è solo Davide. Simona Ventura rimane senza concorrenti.
La gara ricomincia.
Da qui in poi è tutto un noioso già visto, che palesa ancora una volta l'inutilità di questa finale divisa in due parti. Ma prima ancora di risentire per l'ennesima volta gli inediti dei concorrenti arriva sul palco il super ospite Eros Ramazzotti, che canta una canzone orrenda che anticipa il suo nuovo inutile disco. Ma tipo che ormai neanche mia madre si compra più i suoi cd.

Chiara – Due respiri (E. Ramazzotti - L. Chiaravalli – S. Grandi)
Chiara e i sui vestiti che le stanno veramente una merda e questo in modo particolare, le fa un punto vita snello come fosse un sacchetto di cemento. Aspetto di sentire la canzone alla radio, per vedere che effetto mi fa.
Ics - L’autostima di prima mattina (M. Castoldi – Ics)
La morte non si augura a nessuno, neanche per scherzo; però posso comunque augurargli di andare a spargere catrame il giorno di ferragosto.

È il momento di assegnare il premio della miglior performance e il pubblico ha decretato che la migiore è stata Cixi, la quale sale sul palco con una gonna talmente, corta che quasi le si vede il filetto dell'assorbente interno (a sedici anni già si hanno quelle cose, vero?).
Torna sul palco di X Factor anche Skye (quella dei Morcheeba), che non è venuta solo per farsi prendere per il culo cantando con Davide, ma anche per presentare il suo nuovo singolo che si chiama Featherlight. Però l'audio è talmente basso, che non si capisce se quella sia veramente la sua voce, o una versione ricantata da Yendry.
Inizio a spazientirmi e i due concorrenti devono ancora cantare a cappella e fare il proprio appello e poi ci sono anche gli rvm della loro avventura ad X Factor e io direi anche basta.
Ics è entrato nella trasmissione come rapper e però, per venire incontro al format televisivo che prevede la scoperta di un cantante pop, è stato trasformato in un qualcosa di ibrido, né carne, né pesce. Ma in compenso abbiamo scoperto che sa ballare.
Chiara è la vincitrice annunciata fin da quando ha messo piede sul palco e la trasmissione le è servita per prender coscienza di un dono che sapeva già di avere, ma che non aveva avuto il coraggio di tirare fuori. 
Se Dio vuole. dopo la ventesima interruzione pubblicitaria, arriva anche la busta e almeno per quest'anno tutto va come previsto: Chiara Galiazzo è la vincitrice di X Factor 6 e alza al cielo il trofeo. Lei emozionatissima scoppia in lacrime e dice al microfono - Sono una deficiente che piange sul palco! -. E noi non possiamo fare altro che confermare.
Al prossimo anno, se ci sarà una settima edizione.

Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

3 commenti:

  1. resoconto piatto tanto quanto la puntata

    RispondiElimina
  2. ho visto solo la parte finale, cioè dall'esibizione a cappella in poi. Mi sono quasi vergognato che Chiara abbia avuto quel fortissimo accento quando si è "lamentata" per il fatto che piangesse... sperando che non siano piccole meteore ma che gente seria scriva brani interessanti per loro. Ics invece mi piace, mi sembra interessante e credo che si farà ancora sentire, almeno spero!

    RispondiElimina
  3. Tutto come previsto anche quest'anno - Chiara cmq a sorpresa tra i big di Sanremo "contro" Marco Mengoni. Che Morgan War sia, allora :) - JJ

    RispondiElimina