Beyoncé all'Halftime Show del Super Bowl XLVII


Che c'è stato il Super Bowl lo hanno detto più o meno tutti e gli americani vanno matti per questo evento, che praticamente per loro la finale della National Football League, è un po' come per noi l'Italia che gioca la finale dei Mondiali di calcio; con l'unica differenza che gli americani sono bravissimi a rendere spettacolare anche una gara di scoregge e son riusciti a far guardare questo evento anche a quelli che la parola sport non sanno nemmeno come si scrive e praticamente adesso anche i finocchi stanno incollati davanti alla televisione, senza capire assolutamente nulla di football, ma aspettando con ansia la grande star che si esibirà durante halftime.
Che po, la tradizione dell'halftime va avanti da un sacco di tempo e nel 1993 si esibì Michael Jakson con quella che secondo me è stata la più coinvolgente esibizione di tutti i tempi [VIDEO] e poi nel 2002 ci furono gli U2 che ricordarono le vittime dell'undici settembre e nel 2004 fu la volta di Janet Jackson e Justin Timberlake che le strappò "per sbaglio" il corpetto facendole scappare una tetta e non era per niente preparata come cosa, no no [VIDEO]. Lo scorso anno ad intrattenere il pubblico americano fu Madonna, che montò uno show di quelli che ci mancavano solo le tigri bianche e gli elefanti con le piume in testa e poi ci aveva messo dentro di tutto, ché lei ormai non ce la fa proprio più a reggere il palco e se non si circonda ogni volta del circo, allora diventa palese la sua totale incapacità (questa l'ho scritta solo per far innervosire i fan accaniti).
Quest'anno invece, è stato l'anno di Beyoncé.
Lo dico subito: a me Beyoncé non dispiace affatto e apprezzo il modo in cui sta gestendo il suo percorso artistico e il suo ultimo disco era gradevolissimo e i ritmi coatti r&b, hanno lasciato il posto ad atmosfere più soul e forse sono calate le vendite, ma si è impreziosito il prodotto. E questo è un bene.
Solo che la gente vuole sentirla urlare e dimenare quel grosso cuolne da afroamericana e quindi ecco partire la base della coattissima Crazy in Love e personalmente la trovo abbastanza fastidiosa, ma alle finocchie piace tantissimo rifare la camminata sculettante sulle note di questa canzone e me li immagino mentre si esercitano nel corridoio di casa con i tacchi della sorella.
Diciamo che fin qui è puro spettacolo e la Sasha Fierce piazza qualche acuto, ma principalmente balla come una matta e quando si sdraia per terra riesce anche a sbagliare la posizione, ché si mette completamente in un altro posto, rispetto alla sagoma disegnata sul pavimento. 
Ma Queen B è una che non dimentica le origini e sa benissimo che senza le Destiny's Child non sarebbe diventata quella che è adesso e quindi ecco arrivare letteralmente sparate sul palco, le sue due ex colleghe Kelly Rowland e Michelle Williams e questa poveraccia è talmente sfigata che se digiti il suo nome su Google, il primo risultato che esce fuori è l'attrice bionda di Marilyn (che noi tutti ricordiamo anche per Dawson's Creek) e non le bastava essere la più anonima tra le Destiny's, ma anche il nome inutile si è beccata.
Le tre amiche, finalmente ritrovate insieme sul palco, iniziano a cantare sulle note di Bootylicious e poi subito il pezzo si trasforma in Indipendent Woman (Part I). Mentre le guardo, penso che Kelly con un cuscino in faccia è sempre una grandissima gnocca, mentre invece quell'altra poveretta, è proprio un manico di scopa e sta sul palco come se l'avessero inchiodata per terra con il bostik.
Il momento reunion è molto toccante, ma non dimentichiamo che la vera star si chiama Beyoncé, la quale da vera stronza rosicona quale è, si riprende il palcoscenico con un espressione che: "Ok, abbiamo giocato, ma questa gente è venuta per vedere me e voi poveracce non riempireste uno stadio neanche se foste le uniche due cantanti sulla faccia della terra!" e ecco che si piazza al centro e le altre due diventano delle figuranti che rifanno la coreografia di Single Ladies e io immagino Kelly e l'altra che provano ad imparare quei due passi in croce, guardando i video tutorial su youtube e questa cosa mi fa molto ridere da solo.
Arrivati alla fine, Beyoncé caccia con uno schiocco di dita le due ex Destiny's e continua a ballare come se non ci fosse un domani. Dopo quasi dodici minuti di spettacolo durante i quali si è rotolata sul palco in tutti i modi, ha ancora fiato per cantare una strofa di Halo e io direi che qui ha proprio vinto; dimostrando al mondo intero che una vera cantante deve saper cantare e tutto quello che sta intorno è solo avanspettacolo (ogni riferimento a Madonna è puramente casuale).
Brava Beyoncé, chi verrà il prossimo anno, avrà un duro confronto da reggere.


Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

8 commenti:

  1. Hai notato come è dimagrita Michelle, per sembrare un po' meno cessa?
    Kelly è sempre stata la mia preferita, soprattutto con il caschettino rosso tipo "Bootylicious".
    Ma Beyoncé è sempre stata quella che sapeva cantare e lo ha dimostrato anche a questo giro. Bravissima.

    RispondiElimina
  2. madonna sta piangedo a casa!!!! mi ha chiamato stamttina...


    biagina

    RispondiElimina
  3. >>>Filo
    No, ma troppo magra! Non riusciva a stare in piedi. E poi sempre cessa anche se pesa 45 chili.

    >>>Marquis de Posa
    Ahaha grazie.

    >>>Biagina
    Ahahah, ho come il sospetto che Madonna con quello che scrivo ci si pulisce il culo.

    RispondiElimina
  4. mi è piaciuto molto lo show, brava Beyoncé! è possibile che Michelle e Kelly avessero dei microfoni con un volume + basso rispetto a Beyoncé? la loro voce si sentiva molto poco :-(
    ST

    RispondiElimina
  5. ovviamente madonna ci si pulisce il culo... questo accradra fin quando i fan continueranno ad acclamarla per ogni cagata che fa....

    bisogna essere meritocratici... e lei negli ultimi anni sta sfornando solo spazzutura.... e da fan che ero.. non mi aspetto questo da lei!!

    anyway... brava beyonce!!

    biagina

    RispondiElimina
  6. Alessia Petrivelli12 febbraio 2013 23:46

    La Michelle Williams di Dawson Creek è un'altra! Sono omonime! Quella che recitò in Dawson è bionda ed è anche l'ex compagna di Heath Ledger, dal quale ha avuto una bimba nata poco prima della sua scomparsa. Era la bionda Jenny nel telefilm, tra l'altro meravigliosa attrice, che conobbe Heath sul set dei Segreti di Brokeback Mountain. Invece la negretta delle Destiny credo abbia anche un altro nome di battesimo .

    RispondiElimina
  7. Alessia Petrivelli12 febbraio 2013 23:48

    Ok mi sono chiesta a lungo come potessi averle confuse, poi ho riletto il post e mi sono accorta di essere deficiente, perché non avevo capito il senso della tua affermazione "questa è talmente poraccia "... ahahaha vabbè chiedo scusa per l'intervento inutile !

    RispondiElimina