World War Z


La notizia che Angelina Jolie ha fatto una mastoplastica preventiva, ha fatto il giro del mondo e per chi fosse atterrato sul pianeta terra solo ora, significa che è andata dal dottore e si è fatta togliere le bocce per evitare futuri problemi di cancro al seno. Dici: "Sì, lo sappiamo che Angelina ha fatto piazza pulita, ma cosa c'entra questo con il film?", beh c'entra eccome; perché una volta tolto il seno, Angelina avrà dovuto mettere delle protesi in silicone belle sode e turgide e chi ha pagato l'intervento? Già mi immagino il bel Brad che si lamenta: "E le bollette da pagare e la benzina alle stelle e poi l'IMU e i pupi da sfamare (a quanti figli sono arrivato?) e ora anche l'intervento al seno di Angelina e i soldi non bastano mai e ci vorrebbe proprio un bel bolckbuster per sbarcare il lunario e c'era quella vecchia sceneggiatura che avevo buttato nel cestino per quanto era ridicola e vediamo se sta ancora lì e... sì eccola! Parla anche di zombie, che ora vanno tanto di moda, così con i soldi che guadagnerò farò mettere ad Angelina una bella quarta abbondante...!".
Ecco, nessuno può togliermi dalla testa l'idea che le cose siano andate proprio in questo modo, ché Brad Pitt di solito ha fatto sempre film di un certo livello e non capisco proprio come sia finito dentro questa porcata.
Che poi i primi quindici minuti del film non sono neanche male e c'è quella scena adrenalinica di loro che scappano in mezzo al traffico e poi però va tutto a puttane. Voglio dire, ma chi cavolo è questo Brad Pitt che tutti lo cercano per salvare il mondo? Cioè, che lavoro fa? Boh non ci è dato di saperlo, però il destino dell'umanità pare dipendere da lui. E poi sono un po' confuso... nel senso che ci hanno abituato a zombie quasi dormienti, che barcollano trascinando gli arti in cerca di un corpo da sbranare e invece questi zombie di World War Z corrono come finocchi ad una svendita di Zara e sinceramente... perché? Cioè, mettiamoci d'accordo una volta per tutte e stabiliamo le linee guida: i veri zombie sono quelli di The Walking Death; questi morti viventi che corrono come alla maratona di New York chiamiamoli come vi pare, ma non chiamateli zombi. Che poi, se fai un film sugli zombi io mi aspetto paura e brandelli di sangue e invece questo Marc Foster ha deciso di non calcare la mano sul lato splatter e figuriamoci che quando alla protagonista tagliano una mano, non cadono in terra neanche due gocce di sangue e però se vuoi fare un film di questo tipo, quantomeno assicurati che la sceneggiatura sia in grado di reggere le quasi due ore di film e invece tutto si concentra su Brad Pitt che va in giro per il mondo alla ricerca di un vaccino, quando poi tutti gli spettatori hanno capito dopo un secondo come sconfiggere gli zombie e solo il bel Brad pare non arrivarci. Del resto si sa, che la maggior parte dei boni, non sono poi così furbi.
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

18 commenti:

  1. Ahahah cazzo che fantasia che hai! E pure ad acidità stai messo bene :D

    RispondiElimina
  2. Si hai ragione questo film Brad lo ha fatto per le spese della famiglia, cosa che hanno fatto quasi tutti gli attori anche nel passato, in genere su cento film 10 sono buoni uno è un capolavoro il resto servono per pagare i conti, sempre parlando di attori di un certo livello beninteso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè quindi ora i conti sono pagati, adesso mi aspetto un film decente.

      Elimina
  3. Sto World War Sola l'ho visto giusto giusto a Roma sto weekend (questa notizia va dritta nel reparto info fotte sega, lo so).
    Brad cmq faceva l'investigatore per l'ONU. L'uomo effettivamente perfetto per debellare una minaccia virale globale (?????).
    E poi rassegnati, dopo che quella stronza della Meyer ha sdoganato i vampiri che al sole luccicano come brillocchi, mò dovremo aspettarci lupi mannari glabri e mostri di frankenstein con il dono dell'eloquio.
    Unica utilità del film? Due ore di aria condizionata a gratis con i 4000 gradi che c'erano fuori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi, certe volte in alcune multisale ti muori di freddo per quanto sparano l'aria condizionata.

      Elimina
  4. Lord, non ci conosciamo, ma... posso usare questo spazio per farmi una padellata di affari miei?
    Il fatto è che ho appena letto il commento del mio amico Max e così mi sono detto: perché mandargli un'email, un sms, ecc. ecc. quando posso salutarlo sul blog di Lord? Un'occasione così, e quando mi ricapita?
    Max, cicciobello, sono ancora a Roma ma torno domenica. Tu tieniti libero una sera di settimana prossima (tipo giovedì) che ci raccontiamo un po' di cose davanti a un aperitivo, ok?
    Ecco fatto. Grazie, Lord, un caro saluto (anche a Sir).
    Ciao.
    T.
    Ah... il film non l'ho visto, ma se lo dici tu fa sicuramente cagare. Sicuro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei troppo cretinoooooo.
      Io mi tengo libero che ho maree e maree di padellate di ca..i miei da raccontarti.
      Saluta MasterP

      Ok Lord, scusa per l'abuso.

      Elimina
    2. Quando avete finito di farvi gli affari vostri ditecelo eh. Cioè, ora voglio sapere anche io qualche pettegolezzo, che ne so, avete trombato? Max che lo ha grande? Insomma, coinvolgeteci nelle vostre cose o altrimenti mandatevi un sms.

      Elimina
    3. @Max: dici che ho abusato di Lord?... Wow!

      @Lord: certo che abbiamo trombato! O almeno: io l'ho fatto qualche volta, Max non so... ma spero per lui che gli sia capitato di trombare!
      Se ce lo ha grande, dici? ENORME!! Non esagero: è buono, gentile e generoso... insomma, ha davvero un cuore enorme! Perché è a quello che ti riferivi, vero?
      Però, che strane curiosità che hai!

      Baci.
      T.

      Elimina
  5. Io non l'ho visto.. ma non dovrebbe esserci anche Favino? Ha recitato realmente o ha fatto la solita comparsata opppss cammeo che fanno fare agli attori italiani???

    Lavinia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì c'è anche Favino e fa una parte anche abbastanza discreta, ma diciamo che il film non gira di certo intorno a lui e parlarne era superfluo.

      Elimina
  6. A me, tutto sommato, è piaciuto. Si tratta pur sempre di un film d'azione, anche se con lacune non indifferenti, specie a livello di sceneggiatura. Tuttavia, lo preferisco ai vari pseudo-approfondimenti psicologici sui vari supereroi che tanto va di moda ultimamente. Chi ha letto il libro -come sempre- ha da ridire e la cosa non stupisce. Ricordiamo anche che è stato un film travagliatissimo, rinviato più e più volte. Favino fa la sua porca figura, anche in originale (tra i pocho italiani con un inglese più che degno), mentre non vi è più traccia alcuna di Matthew Fox (Lost), la cui parte è stata rimossa del tutto (si intravede appena in un paio di scene, ma bisogna saperlo per notarlo), al punto che il finale di cui era protagonista verrà probabilmente incluso solo nella versione DVD/Blu-Ray. E manco è detto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No dai come fai a dire che "tutto sommato" non c'è nessun tutto sommato! Il film è un controsenso vivente, parla di zombie ma non è splatter, né di paura, la sceneggiatura ha più buchi del Colosseo e in alcuni punti sfiora il ridicolo come quando quello dice: "Stavo nella stanza piena di zombie e non mi hanno attaccato, che culo eh!" Ma cristosantissimo, ma il dubbio che forse hai qualcosa che fa schifo agli zombie? Se ci son state così tante difficoltà e peripezie nel realizzarlo, forse era il caso di non farlo per niente.
      Per me è un no, ma proprio no.

      Elimina
  7. e anche a me non e' dispiaciuto, ovvio che l'ho visto nell'ottica della cagata ..se ti aspetti il capolavoro allora facilmente ne resti deluso.
    alcune scene, tipo il girato a Gerusalemme , l'ho trovato coinvolgente e adrenalinico.
    mi faceva ridere lo "zombie" che batteva i denti quando Pitt era nel laboratorio isolato.

    cmq non x far pubblicita' ma ieri ho visto Facciamola finita e ho riso veramente di gusto... altro film molto leggero ma simpatico e a tratti demenziale ma scorre via veloce e fa ridere.

    bye

    RispondiElimina
  8. Sei un grande, dovresti fare una rubrica apposta solo di recensioni :D le leggo sempre, e mi fai morire di risate!

    Giovanni

    RispondiElimina