Britney Spears e il video di Work B**ch


E giunse il momento della rinascita di Britney Spears. L'ennesima.
Che poi vabbè, quando parlo di Britney Spears in realtà intendo i produttori e lo staff che le sta dietro, perché siamo tutti d'accordo nel dire che finalmente si è ripresa ed è tornata in ottima forma, ma non venitemi a raccontare che lei ha qualche peso nella scelta della sua carriera artistica, perché inizio a ridere da qui fino al giorno del giudizio. Al massimo le fanno scegliere quale frappucino ordinare allo Starbucks.
Il prodotto Britney frutta milioni di dollari all'anno e ok, le vendite non sono più quelle di una volta e anche le canzoni non sono più quelle di una volta, ma nonostante tutto lei è ancora qui e basta una sua scorreggia per mandare in solluchero la stampa di tutto il mondo. E questo video è una chiara risposta a chi la dà ogni volta per spacciata: "Io sono qui da 15 anni e posso permettermi di fare quello che mi pare, voi invece dovete ancora farvi il culo, troie".
Ora, Work Bitch nasce da un'esigenza specifica: far tornare Britney Spears la sgualdrina di un tempo. Perché dopo la pazzia e i vari ricoveri, per riqualificare il suo personaggio hanno puntato tutto sulla sua immagine da brava mamma e devo dire che hanno ricostruito pezzo dopo pezzo una carriera che stava già nei tubi del cesso. Però nessuno vuole una Britney mamma dell'anno che tiene per mano i figliuoli. Per questo c'è già Jessica Simpson e sbadigliamo ogni volta che diciamo il suo nome. La gente vuole una Britney troia che gioca con i boa peggio di Cicciolina. La gente rivuole la Britney del 2003.
Ma la macchina del tempo non esiste e quindi ecco arrivare Work Bitch. Che poi come uptempo dance non è affatto male, però è una roba coattata che avrebbe potuto cantare Inna o una qualunque sciaquetta dell'est che fa musica da discoteca. Veramente vogliamo una Britney vocalist che infiamma le discoteche? Personalmente no e credo che in questo periodo di electro-disco-dance-pop, l'unica che abbia imboccato la strada giusta, sia stata quella grandissima bagascia di Miley Cyrus che non riesce a tenersi i vestiti in dosso, ma ha confezionato un gran bel disco pop.
Fai la troia. Questa la parola d'ordine del coreografo mentre giravano il video di Work Bitch e devo dire a forza di farle ripetere i passi alla fine qualcosa di buono è venuto fuori e nella scena in discoteca quando finalmente accenna una coreografia che non sia solo agitare le braccia come un elicottero ho veramente goduto. Ancora è goffa e in mezzo al corpo di ballo si vedere proprio che sta perennemente fuori tempo e però io le voglio bene proprio perché ci sta provando. Poi vabbè, son fermamente convinto che per la scena della pirouette, l'hanno piazzata su uno sgabello girevole di quelli che si usano quando vai a farti le fototessere, con uno sotto che ruotava il sedile e lei comodamente seduta sopra che gira alla velocità della luce. Brava Britney.
Probabilmente sono riusciti a partorire il miglior video dai tempi di Womanizer. Si capisce benissimo che a lei proprio nun je va più e sta lì che ripete la lezioncina imparata a memoria, ma è chiaro che non vede l'ora di prendere l'aereo e tornare a casa a rimpinzarsi di chicken mc nugs, ché l'aria del deserto a lei proprio non le piace, ma per la gioia di tutti i suoi fans lei è tornata ed è pronta a mettere a tacere le altre stronzette. O quantomeno ci prova. Go call the police.

Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

10 commenti:

  1. Io questa donna la amo...non so perchè...ma la amo!la amo qnt non riuscirei ad amare un uomo!ok forse sono etero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammetto che anche io provo un affetto per Britney, come se la conoscessi veramente. Come se fosse una mia cugina scema.

      Elimina
    2. Ahahah hai ragione....aspetto il tuo incontro con lei...devo confessare che non sto nella pelle! :)

      Elimina
  2. Ehm...

    http://www.youtube.com/watch?v=j4yFy04Jkpk&feature=youtu.be

    RispondiElimina
  3. Adoro i tuoi post su Britney perchè sono sempre piuttosto oggettivi, e anche qui mi sei piaciuto!
    La canzone non è male, ma secondo me è troppo debole come singolo d'apertura... in ogni caso la scorsa settimana era comunque al numero 9 tra le più vendute nella classifica di mediatraffic, quindi staremo a vedere! Io alla fin fine le auguro sempre successo, qualsiasi cosa faccia!
    In ogni caso, l'abbiamo anche già detto, è innegabile che la svolta giusta l'abbia presa la Miley a sto giro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè ma bisogna essere sempre oggettivi anche se si parla dei propri "miti" (le virgolette sono d'obbligo) musicali.
      Altrimenti diventi come i fan di Madonna.

      Elimina
  4. Uhm, la canzone non mi ha entusiasmato, troppo poco orecchiabile!
    E anche il video non mi sembra granché. Comunque mi hanno ricordato un po' (ma forse l'effetto era voluto) i ritmi e lo stile dei video delle Spice Girls. Anche loro erano nel deserto strizzate in improbabili tutine nere in lattice scintillante o sbaglio?

    RispondiElimina
  5. Mi trovi d'accordo praticamente su tutto. La canzone tutto sommato mi piace, ma è una canzone difficile e non bisogna stupirsi delle vendite scarse, visto che solo Disco Radio alle tre di notte probabilmente avrà il coraggio di passarla.

    RispondiElimina
  6. ma povera, gli psicofarmaci oltre a rallentargli i riflessi secondo me le creano problemi di equilibrio, no dico sul serio e mi dispiace perchè lei mi è sempre piaciuta. Riguardate il video e fateci caso, non sa più stare sui tacchi! e quando li porta o sta seduta o appoggiata ad un muro. Al massimo sta dritta con i piedi cementati a terra,non riesce a fare due passi.
    Nelle coreografie è migliorata, ma spesso sta per terra ed è l'unica senza tacchi (0:56) e nell'altra sequenza ha i pantaloni lunghi per coprire le nike.
    Comunque il video è bello, la canzone mi fa shekerare il culo, quindi per me è un Si!
    McD

    RispondiElimina