Enzo Mirigliani è morto


E' morto all'età di 94 il Patron più famoso d'Italia.
Colui che ha portato al successo lo stereotipo della ragazza della porta accanto; colui che ha abolito le misure 90 60 90, colui che per cinquant'anni ha scelto, selezionato e toccato con mano, più di un milione di ragazze. Ha retto fin quando ha potuto e però negli ultimi anni la sua presenza è stata solamente quella di un vecchio rincoglionito costretto a sedere in prima fila, al fianco della figlia Patrizia e infatti nel 2000 è stata proprio la figlia a prendere in mano il testimone e portare avanti il nome dei Mirigliani.
Enzo è diventato un pilastro televisivo grazie al concorso di Miss Italia e Miss Italia è diventata grande grazie all'abilità di Enzo, che è riuscito a far diventare questo concorso di bellezza, la seconda trasmissione più vista nel nostro paese dopo Sanremo. 
I funerali si svolgeranno mercoledì 28 settembre nella Basica di Santa Maria del Popolo a Roma e per chi non la conoscesse, vi dico che Santa Maria del Popolo è quella chiesa un po' defilata, in un angolo di Piazza del Popolo e famosa per essere sempre e perennemente chiusa; ma tipo che in 32 anni di vita, io son riuscito ad entrarci solo una volta perché non si capisce per quale motivo è sempre chiusa e adesso ci è voluto Enzo Mirigliani per farla riaprire e a questo punto, vi dico che se riuscirete a imbucarvi con la scusa di porgere l'ultimo saluto al Patron, potrete vedere due dei dipinti più belli di Caravaggio, che sono la Conversione di San Paolo e la Crocifissione di San Pietro. Insomma, quasi vale la pena di portargli un mazzo di fiori...
Share on Google Plus

About Lord79

Se Lord79 non vi piace, sappiate che mi chiamo Emilio.
    Blogger Comment

3 commenti:

  1. Beh allora io devo avere avuto una botta di culo pazzesco....3 giorni a Roma inn tutta la vita e Santa Maria del Popolo era aperta...

    ma sta cosa della ragazza porta accanto...ma dove abitate????

    RispondiElimina
  2. Ahahah concordo, amici romani portate un mazzo di fiori al decrepito vecchietto defunto e già che ci siete pagate 50 cent per illuminare la Conversione di San Paolo (negli ultimi 3 anni gli ho lasciato giù qualcosa coem 5 euro per godermelo per bene!!).
    Però Lord, d'estate la chiesa è sempre aperta!!

    RispondiElimina
  3. Beh, allora io sono molto fortunato perché una delle due (2!) volte che sono stato a Roma in vita mia ho beccatto SMdP aperta.
    Ero andato lì proprio per vedere i dipinti di Caravaggio, che - un po' infantilmente - posso definire come il mio artista preferito.

    RispondiElimina